HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Il Processo Penale In Pillole
di Francesco Chiaia  ( francescochiaia@libero.it )

11 settembre 2003

Che cos?? un Processo Penale? Se ne sente parlare tanto, se ne legge sui giornali quotidianamente, se ne vede in Tv spesso. Proviamo a spiegarne il significato, per "toccare con mano" ed "assaporarne" il contenuto, un poco per volta, con questa semplice e breve lettura.


Cosa significa Processo Penale? E qual è la sua funzione?

 

Naturalmente ci si riferisce al processo penale italiano.

 

Partiamo, dividendo i concetti: Processo e Penale.

 

Processo vuol dire terminologicamente "muoversi in avanti, avanzare" ( dal latino procedere).

Quindi, in senso giuridico, potremmo definire un processo come un insieme di attività, previste in un testo - quale è un codice - composto da regole chiamate norme, grazie alle quali un giudice dello Stato (come organo giudiziario) esercita, attraverso le sue funzioni, l’amministrazione della Giustizia in campo civile, penale, amministrativo, ecc. C’è solo da aggiungere che il processo è solo una parte di un "Procedimento", che è rappresentato da una serie di fasi regolate da norme che debbono essere rispettate per garantire una parità di trattamento a tutti i cittadini ( e non solo ) di fronte alla legge, nel rispetto della Costituzione.

Penale vuol dire che attiene alle pene, le quali si dividono in detentive e/o pecuniarie.

Ossia, in uno Stato qual è l’Italia esistono dei comportamenti previsti in dei precetti chiamati norme (del codice) che prescrivono dei comportamenti come vincolanti, cui tutti i cittadini devono attenersi od astenersi dal compiere, perché necessari ad una pacifica convivenza: chi non osserva questi precetti è chiamato a rispondere di un reato (condotta contraria alla norma penale) ed assume, a seconda della fase in cui si trova il procedimento, la qualità di indagato o di imputato; se all’esito del procedimento penale si stabilisce con un grado elevato di probabilità che la condotta tenuta dall’imputato è contraria alla norma, il giudice penale irroga una pena, tenuto conto delle richieste del pubblico ministero e del difensore dell’imputato; in caso contrario, se cioè emerge che la condotta dell’imputato NON è contraria alla norma, il giudice procede all’assoluzione: poiché sino a questo momento finale "pende" la possibilità di irrogazione di una pena a carico dell’imputato il processo, anche se si conclude con un’assoluzione, continua a denominarsi penale.

Nel nostro sistema il procedimento penale si apre con l’acquisizione e l’iscrizione di quella che viene definita notizia di reato ( notitia criminis ), e si chiude, qualora vengano attivate tutte le fasi previste dal codice di procedura penale, passando per il I grado e l’appello, con il ricorso alla Corte di Cassazione, e con il passaggio in giudicato ( ossia non più modificabile) di un provvedimento, emesso da un giudice, definito Sentenza.

 

Francesco Chiaia ( avvocato penalista )

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Le Difese dell’Impossibile
Il Giudice
Il Responsabile Civile ed il Civilmente Obbligato per la pena pecuniaria
L’Imputato
La Parte Civile
LA LEGGE CIRAMI
Il Pubblico Ministero
La Notitia Criminis
Il GIP
La Polizia Giudiziaria
L’Avviso di Garanzia
Il prontuario del penalista - Parte I°
DELLO STESSO AUTORE
Il Responsabile Civile ed il Civilmente Obbligato per la pena pecuniaria
Il prontuario del penalista - Parte I°
La Polizia Giudiziaria
Strade difficili.
Le Difese dell’Impossibile
Dall’interruttore alla porta.
Riflessioni D’Agosto.
La coscienza del Penalista...
Formazione e Lavoro - Il Faro III°
Un giorno, aprendo gli occhi...
LA LEGGE CIRAMI
Dell’amore, della vita ...e di altri Demoni - Uomini e topi.
Sabbie mobili
24 anni di reclusione per Giulio Andreotti...
La Parte Civile
Il Pubblico Ministero
Formazione e Lavoro II° - La scelta
Anche i Supereroi...
Questa volta...
L’Avviso di Garanzia
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di là del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e là - Curiosità
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
Comunità e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n° 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione