HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Uno per tutti, tutti per uno (tanti partiti, un solo interesse)
di Pino Barbarossa  ( isbak@libero.it )

30 luglio 2002

VERGOGNA! Onestamente non c'è altra affermazione che potrebbe meglio commentare la notizia, fresca di cronaca, dell'approvazione in via definitiva al Senato dell'aumento del finanziamento pubblico ai Partiti! Divisi sul provvedimento i Senatori della Margherita, metà dei quali hanno preferito lasciare l'aula, mentre l'altra metà ha votato no. No anche dall'Udeur e dal sen. Del Pennino (Pri). Astenuti i Verdi . Si ,da tutti gli altri, compresi i Ds che però hanno ottenuto che passasse la clausola in virtù della quale pare che la normativa debba riguardare solo l'attuale legislatura. Nel mentre gli Italiani "finanzieranno" i partiti con 125 milioni di euro in più all'anno con l'aggiunta del diritto al rimborso elettorale di 5 euro per ogni voto ottenuto per quei partiti che avranno raggiunto l'1% (mentre prima la soglia era del 4%). Ma non si erano spesi miliardi delle vecchie lire per una consultazione elettorale che, fra l'altro, riguardava proprio il finanziamento ai partiti? Non si era espressa la maggioranza degli Italiani con un parere contrario? Quasi dovunque in Italia si è potuto assistere ad un decadimento dell'originaria funzione dei partiti: gli interessi di potere, i trasversalismi, le logiche di corporativismo ,i poteri occulti e quant'altro hanno dimostrato come il partito non sia più il luogo della manifestazione di un ideale politico da difendere quanto piuttosto una buona occasione per far carriera. Al giornalista resta solo il compito di dare la notizia così com?è. PER CONTINUARE LA LETTURA, CLICCARE SUL TITOLO.


 

VERGOGNA! Onestamente non c’è altra affermazione che potrebbe meglio commentare la notizia, fresca di cronaca, dell’approvazione in via definitiva al Senato dell’aumento del finanziamento pubblico ai Partiti! Divisi sul provvedimento i Senatori della Margherita, metà dei quali hanno preferito lasciare l’aula, mentre l’altra metà ha votato no. No anche dall’Udeur e dal sen. Del Pennino (Pri). Astenuti i Verdi . Si ,da tutti gli altri, compresi i Ds che però hanno ottenuto che passasse la clausola in virtù della quale pare che la normativa debba riguardare solo l’attuale legislatura. Nel mentre gli Italiani "finanzieranno" i partiti con 125 milioni di euro in più all’anno con l’aggiunta del diritto al rimborso elettorale di 5 euro per ogni voto ottenuto per quei partiti che avranno raggiunto l’1% (mentre prima la soglia era del 4%). Ma non si erano spesi miliardi delle vecchie lire per una consultazione elettorale che, fra l’altro, riguardava proprio il finanziamento ai partiti? Non si era espressa la maggioranza degli Italiani con un parere contrario? Quasi dovunque in Italia si è potuto assistere ad un decadimento dell’originaria funzione dei partiti: gli interessi di potere, i trasversalismi, le logiche di corporativismo ,i poteri occulti e quant’altro hanno dimostrato come il partito non sia più il luogo della manifestazione di un ideale politico da difendere quanto piuttosto una buona occasione per far carriera. Al giornalista resta solo il compito di dare la notizia così com’è. Il "partito dell’astensionismo", il calo dei votanti alle consultazioni nazionali o europee, la pressoché totale sfiducia nell’elemento rappresentativo, sono dati sufficienti a far riflettere. Di certo non è il caso di estremizzare ma, alla luce di tali insani provvedimenti, (che sicuramente sono difficili da metabolizzare da parte di migliaia di disoccupati o di famiglie il cui reddito si avvicina alla soglia di povertà), appare evidente che ogni voce che suoni fortemente e giustamente contraria finisca con l’essere considerata paladina di vera democrazia innescando nelle menti più esasperate e deviate l’esigenza di far ricorso al sangue ed al terrore. Rafforzare le scorte ai parlamentari o parlarsi addosso in convegni e tavole rotonde organizzate per cercare di capire quale oscuro male porti gli italiani a disaffezionarsi alla politica, sembrano inevitabili quanto persino ipocriti rimedi ad un guaio cagionato dall’irresponsabilità di chi dovrebbe quanto meno limitare siffatte ...cadute di stile!

 

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Potere e volere....
Violenza e viltÓ .
Siamo uomini o caporali?
Natale di trasformazione.
Tre ingiustizie da riparare.
Tanti Auguri!
Dalla pelle al cuore. Si pu˛ uscire dalla crisi?
Manca l’informazione. Quella seria...
Scempio e imbarazzo alla SNIA di Pavia.
Quanto ci costa?
Infanzia venduta.
La speranza che non tutto Ŕ perduto.
Anno nuovo, speranze antiche.
Disconnessioni mentali.
Scioperi...
Come mai...
Gli ultimi spari. A 10 anni dal G8 di Genova. Per non dimenticare.
Per favore...lasciateci in pace!
Hic sunt leones.
Gi¨ la testa?
DELLO STESSO AUTORE
MONTANELLI : UN ESEMPIO DI SOFFERTA COERENZA
L’ora delle tenebre!
SULLE ORME DI GIOVANNI XXIII
UN MISTERO NEL MISTERO: IL NUOVO VOLTO DELLA SINDONE!
La donna e le prospettive scientifiche in ambito ostetrico e ginecologico
A te che navighi su Internet !!!
C’era una volta il Bel Paese...riflessioni d’inizio stagione
Un vero e proprio miracolo, via etere
Aumentiamo il prezzo dell’acqua!
Le malattie del Terzo Millennio: la Sindrome del vento del deserto
"Rosmini, il profeta che vide troppo lontano!"
LE PROFEZIE DI MALACHIA
PRATOLA PELIGNA, NEL CUORE DELL’ABRUZZO
QUEL BEATO DIMENTICATO: GIOVANNI DA CASTROVILLARI
UN VIAGGIO NEL MONDO DEI SOGNI
Guerra, nel nome di Dio !
Occhio al caffŔ, quando Ŕ in eccesso
UNA GIORNATA NELLA CASA DI PADRE PIO DA PIETRELCINA
Sole, Amore e... Fantasia
Karol Woytila: il dramma di un poeta diventato Papa
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione