HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Da un altro punto di vista.
di Fernanda Annesi  ( fernanda_65@yahoo.it )

25 marzo 2019






Una nuova, mai vissuta stagione.


Pensieri degli anni difficili

Strano come le stesse cose, osservate da punti ed angolazioni diverse, assumono un significato nuovo e contrastante.

Altrettanto strano constatare che diverse cose, osservate da uno stesso punto e angolazione, mantengono lo stesso significato, già compreso e per nulla conflittuale col precedente.

Mi perdoneranno i lettori per questo strano gioco di parole che viene fuori da un pranzo domenicale vissuto in compagnia di pochi e veri amici, a chiacchierare sulle stranezze di tutto ciò che non si riesce a comprendere e a collocare e che invece forse basterebbe solo accettare per quello che è.

Fra un po’ di confusione nella comprensione dei concetti, mi distraggo dal piacere che provo nel trascorrere il mio tempo.

È da un po’ che non mi succedeva, troppo presa a scrollarmi dalla paure ed ansie che accompagnano questo periodo incontrollabile, fatto di finalmente concretizzazioni di ricerche e ipotesi e, nello stesso tempo, di domande insistenti e dubbi sul tragitto fino ad ora percorso.

Periodo pericoloso …

In tutto ciò un inaspettato risveglio e ritorno alla vita, una consapevolizzazione della realtà che lega e che, contemporaneamente, mi da la libertà.

E lo so, questa è delle contraddizioni giustificate, delle pause senza espressioni e del senso che ognuno vuole ricercare.

Fra una portata ed un’altra, pur mantenendo altissima l’attenzione per l’intrigante argomento, una certezza dal di dentro si fa strada tranquillizzandomi. Bello poter contare sugli occhi che possono sentire, una scrollata dal torpore dell’inverno che un po’ forse in questo anno, mi ha rinchiuso in me stessa.

E dagli sguardi che si incontrano fra noi tre, una bellissima certezza mi assale: la speranza diventa realtà. Una realtà che pur sembrando piccola fornisce una grandissima serenità.

Ancora si riesce a parlare!

Non è importante chi dice di più e chi invece in silenzio ascolta. L’importante è la qualità, la possibilità di dire senza timori di non aver capito e la voglia di andare avanti.

Ovviamente in tutto questo un grande sentimento che c’è e si alimenta, anche se le cose sono cambiate.

Scrivo sullo stesso rigo di due cose che nulla hanno in comune, però, senza voler trovare il senso, sento che vanno insieme e aspettano di essere decodificate dalle stesse parole.

Trasformare le idee in parole.

Beh, con in mezzo tante tappe e traguardi da raggiungere, in fondo è il mio lavoro questo. La curiosità, l’intuizione, l’idea, la messa in opera, la realizzazione, la parola scritta. Il tutto condito dalla perseveranza e dalla passione per quello che si fa.

Mi sono un po’ arrugginita in questo ultimo anno e, nonostante il mio impegno nel mantenere allenata ogni parte del mio corpo, mi sono arresa all’evidenza tempo. Cercando il piacere nell’avanzare delle ore a me improvvisamente torna il concetto della vita espresso come spirale circolare, mi ritrovo nella stessa identica posizione di 14 anni fa ma con 14 anni di più. Ora si tratta di vedere cosa succederà. Si ricomincerà tutto daccapo oppure rivivrò le situazioni con molta più flessibilità e, soprattutto, con molto più interessato distacco?

Mi perdo nelle strade del primo pomeriggio assolato e deserto di inizio primavera. Presto inizieranno le passeggiate ai tramonti in compagnia delle onde e dei gabbiani. Il pentimento nel partire troppo presto e ritrovarsi sulla strada del ritorno, quando ancora i colori del cielo avrebbero bisogno di essere respirati ed ingoiati.

Una nuova mai vissuta stagione.

È solo la prima questa, ce ne saranno molte altre.

Domenica pomeriggio 24 marzo 2019, casa mia.

Grazie ad i miei amici della domenica, anzi del pranzo domenicale.

Fernanda

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Parole...
No, questo no!
Come l’acqua in una spugna.
Le scorciatoie emotive.
Sulla lama del rasoio...
Il dolore della rassegnazione.
La lampada di Aladino.
Dentro gli occhi.
Al risveglio.
Sentimenti.
La forma del triangolo.
Una nota di colore, sul rumore di fondo.
Una serata di pensieri.
Narciso e il caprone.
La costruzione.
Lo strumento.
E’ vero!
Runner.
In una lacrima.
E forse un giorno...
DELLO STESSO AUTORE
Le oscillazioni delle aree cerebrali.
Ansia, stress, depressione.
Alla fine...
La metÓ che manca.
Nei giorni a venire...
Qualcosa di naturalmente diverso.
Ruolo del gene MKP-1 nella depressione.
Per paura di sciuparlo.
Epigenetica e adattamento allo stress...
Di uguale importanza.
La dispercezione del corpo.
Il profumo nell’aria.
Un battito di ciglia.
Pseudogeni, RNA, cancro.
Il giorno dopo.
PerchÚ si dimentica.
La farmacologia dei disturbi d’ansia.
No, questo no!
La mediocritÓ.
Fra me e lui.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione