HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
A proposito di Amicizia...
di Giorgio Marchese  ( direttore@lastradaweb.it )

24 luglio 2017



Spigolature su un grande sentimento umano.


MondoCounseling

Secondo i dizionari etimologici, il termine "amico" (da cui "amicizia"), deriva dalla stessa radice di amare (che si ama) e si riferisce a persona accetta, cara. Partendo dall’affermazione di Eleanor Roosevelt, in base alla quale, "l’amicizia verso se stessi è di fondamentale importanza, perché senza di essa non si può essere amici di nessun altro", è fin troppo scontato dichiarare che, anzitutto, è necessario essere in accordo conciliativo con se stessi per poter aspirare a divenire amico di qualcuno, nella maniera corretta.

L’amicizia connota il miglior rapporto che si possa stabilire fra due esseri umani, in termini di disponibilità reciproca e comunità di intenti e di interessi. Anche in un rapporto d’amore, infatti, se non si instaura un sentimento di amicizia fra i partner (che protegge da "colpi bassi") le cose non andranno nel migliore dei modi. 

"Dall’amicizia all’amore c’è la distanza di un bacio" (Anonimo). 

Alla base di un rapporto di amicizia c’è sempre, per quanto possa sembrare strano, un substrato di valutazioni razionali "condite" da affettività positiva. Questo porta a determinare un legame basato sulla fiducia e sulla stima reciproca imperniato su onestà e sincerità.

Cos’è giusto offrire ad una persona amica e cos’è corretto aspettarsi?

Tutto quello che si genera dal piacere affettivo di trasmettere alla persona cara qualcosa di buono, in termini di disponibilità e sentimenti. Ovviamente, proprio per la valenza affettiva che connota un simile rapporto, molte decisioni entrano in contrasto con i dettami della logica seguendo i quali, per forza di cose si finirebbe col diventare poco inclini a "cedere" anche se con piacere.

Ma con questo modo di pensare, non si rischierebbe di rimanere da soli?

Si. È per questo che il più delle volte agiamo spinti da sentimenti affettivi piuttosto che fredde riflessioni logiche che, in presenza di rapporti interpersonali corretti, lasciano il tempo che trovano.

Ma allora, perché è utile cercare di avere uno o più amici?

"Un vero amico riesce a non farti essere nessuno... se non te stesso" (Anonimo). Un rapporto di schietta correttezza affettiva, condita da stima e disponibilità, funziona da specchio in cui possiamo rivedere molto spesso aspetti positivi e negativi della nostra personalità non consentendo di bluffare né con noi né con gli altri.

L’essenza di una vera amicizia è la concessione di attenuanti per le altrui piccole mancanze" (David Storey).


Giorgio Marchese – Medico Psicoterapeuta, Counselor




SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Rimorsi, rimpianti e sensi di colpa...
Tabagismo e Counseling.
SensibilitÓ e delicatezza...
L’ironia.
Essere concilianti aiuta il cuore. Ma non solo.
Le malattie non vanno combattute.
Affrontare le paure...
ProprietÓ privata?
Curare i malati terminali...
La famiglia Ŕ maestra di vita.
Disturbi psicosomatici...
Orgoglio e dignitÓ.
L’autoorganizzazione e l’arte della comunicazione.
Di fronte al tumore...
Il Dolore sociale.
SOS ALZHEIMER e Counseling solidale.
La ricerca sulla longevitÓ, tra risultati e prospettive.
Psicologi Vs Counselor?
La strada per vivere bene...
Come si ottiene il meglio di sÚ?
DELLO STESSO AUTORE
Il prezzo della vita...
Burattini o Marionette?
L’ansia e la paura.
Vai, Valentina!
Capire l’antifona - Lettera F.
Le frustrazioni di un avvocato...
Far bene l’amore fa bene all’amore...e non solo
L’angoscia esistenziale.
La Trasgressione...
La biochimica delle emozioni.
PermalositÓ, suscettibilitÓ e... offese facili!
La solitudine.
L’approccio giusto per affrontare l’Estate.
Quesiti - La deflorazione.
Sulle tracce dell’autismo...
Quanto pu˛ durare una coppia?
Caro Dio...
Alain Delon... fine di un grande "bluff"
A come Amore.
Emozioni sbiadite...
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione