HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Fare le cose...
di Fausto Raso  ( albatr0s@libero.it )

20 maggio 2016


alla Carlona!


Pubblicato su Lo SciacquaLingua

Chi non conosce questo modo di dire che vale "grossolanamente", "alla buona", "senza cura", "in modo trasandato"? Fare una cosa, insomma, senza impegno, approssimativamente, come viene: lavorare alla carlona, vestire alla carlona, studiare alla carlona. Pochi, forse, ne conoscono l’origine. Vediamola assieme. "Carlona", innanzi tutto, è l’adattamento italiano del francese "Charlon", nome dato al re Carlomagno, detto, per l’appunto, re Carlone . Con "carlona" si intendeva "all’antica", "alla patriarcale", "alla buona" in quanto Carlomagno veniva descritto, nei tardi poemi cavallereschi, come un uomo molto semplice, alla buona, quasi "rustico". Un aneddoto spiega magnificamente l’origine dell’espressione. Una mattina Carlomagno aveva invitato a una battuta di caccia - che amava moltissimo - il "gotha" dell’aristocrazia. All’ora convenuta tutti i nobili si presentarono agghindati di tutto punto, con completi appena usciti dalle piú note sartorie francesi; tutti, insomma, erano vestiti "all’ultima moda". Tra la sorpresa degli astanti, il buon Carlone si presentò, invece, vestito di un abito di taglio contadinesco e di stoffa molto rozza. Da quel momento si disse "vestire alla carlona", per vestire alla buona e, in seguito, per estensione, nacque l’espressione "fare le cose alla carlona", alla buona, appunto, senza il minimo impegno.

A cura di Fausto Raso

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Ossequente...
La verità viene sempre a galla...
La virgoliera.
Marcare visita.
Il delitto...
La nascita del lei.
Fare... o essere...
Febbre influenzale.
Qualunque.
L’origine del picnic.
La carta assorbente...
Superlativo assoluto.
Il corrotto...
Trattare con i guanti gialli...
Copricapo...
Camminare (o andare) a gallina...
Coriandoli...
Ciao...
Fare orecchi da mercante...
Metterci una croce sopra...
DELLO STESSO AUTORE
Capire l’antifona - Lettera S
Capire l’antifona - Lettera F.
Da dove deriva l’espressione...mangiare la foglia?
Trattare con i guanti gialli...
Essere in balia di qualcuno...
Questo o questi...
Qualunque.
L’olofrasia...
il nome del Papa...
Capire l’antifona - Lettera E.
Far la Melina
Fare... o essere...
Un’inutile ripetizione...
Riappropriamoci la lingua.
Fare orecchi da mercante...
Mandare a carte quarantotto.
Fare le scale di S. Ambrogio.
Abbaiare alla Luna...
L’uso del Lei...
Il corrotto...
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di là del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e là - Curiosità
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
Comunità e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n° 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione