HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
OCCHI, I TUOI
di Francesco Chiaia  ( francescochiaia@libero.it )

20 aprile 2002

Un amore è tale quando il ricordo fa rivivere e rinnovare i sentimenti piacevoli che le emozioni affettive fanno sgorgare ogni giorno, dal rapporto con la propria compagna o con il proprio compagno e "basta uno sguardo per stare bene fino al prossimo sguardo".


Li ho incontrati per la prima volta una sera d’estate, in mezzo a tanti occhi mi hanno guardato, e quella sera m’hanno detto "Ti conosco".-

La loro profonda calda ed avvolgente energia mi raggiungeva attraverso la forma grande ed a mandorla, essi parean stagliarsi sul tuo viso come vetta dalla terra, e mi ipnotizzava.-

Non ne avevo visto prima, di coś attenti, interessanti, brillanti, scrutatori ma luccicanti e ricordo bene che sussurrai: Che begli occhi, i tuoi".

Oggi penso spesso a quell’attimo, anche oggi che li guardo sovente, ci penso spesso a quei begli occhi, i tuoi, di quella sera, ed ancora mi ritrovo a sorprendermi per la gioia dell’intesa. -

Begli occhi i tuoi, oggi coś femminei ed aggraziati nell’espressione, che come specchio d’acqua limpido con la natura circostante, riflettono il tuo animo pulito-.

Che begli occhi i tuoi, che conoscono e mi sanno raccontare quelle favole che nessuno oggi racconta più-.

E quando non sei vicino a me immagino di parlarti, di ascoltarti e di guardarti grazie a loro, grazie a quei begli occhi, i tuoi, che mi parlano d’amore... che mi parlano di te.

f

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Padre.
Dopo l’altro.
Il sogno di una notte.
Quante volte...
La mia Musa
Desideri...
L’Amicizia.
Mendicante...
L’amicizia.
Un placido tramonto.
Un Pezzo Di Eternità.
Pablo Neruda - Non incolpare nessuno.
Desiderio.
Un nuovo giorno.
AD UN FUTURO PADRE
Stella Cadente.
Un piccolo angolo
Una dolce utopia.
Ritorno.
Non ho parole...
DELLO STESSO AUTORE
Il prontuario del penalista - Parte I°
La Polizia Giudiziaria
Il Responsabile Civile ed il Civilmente Obbligato per la pena pecuniaria
E’ arrivato l’arrotino?
Meraviglioso...
Dall’interruttore alla porta.
Conciliare Gli Opposti si pụ...
L’Avviso di Garanzia
La Parte Civile
Il GIP
Sabbie mobili
La telefonata.
Recensione de L’avvocato e la verità
La Notitia Criminis
Il Pubblico Ministero
...E Se Ognuno di Noi Fosse l’Uomo Ragno?
Questa volta...
Un Amico...
Strade difficili.
Auguri.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di là del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e là - Curiosità
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
Comunità e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n° 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione