Tra la Folla e il Folle...
di Fausto Raso  ( albatr0s@libero.it )

4 luglio 2015


Perchè c'è differenza?


Pubblicato su Lo SciacquaLingua

Vi siete mai chiesti, cortesi amici amanti del bel parlare e del bello scrivere, perché con il termine "folla" si intende "quella moltitudine di persone raccolte in un luogo"? Che cosa è, insomma, questa "folla"? Vogliamo scoprirlo assieme? Vogliamo vedere la "nascita" di questo vocabolo? Il termine, dunque, è un deverbale, vale a dire un sostantivo generato da un verbo, nella fattispecie il verbo "follare". Questo follare è, a sua volta, il latino "fullare", derivato di "fullo", ’lavandaio’. A questo punto vediamo i vari passaggi semantici. Con follare si intende "sottoporre a pressione i panni bagnati perché si stringano e diventino feltrati". In origine, quindi, la "folla" indicava un ammasso di cose pressate, calcate, particolarmente l’insieme di cibi ingeriti che gravano ("calcano") nello stomaco. Successivamente il vocabolo viene adoperato come sinonimo di "grande quantità"; le cose pressate, infatti, possono essere numerosissime. Di qui, per estensione, la folla assume il significato di "grande moltitudine di persone ’calcate’, ’pressate’ in un luogo". E da folla, nell’accezione di "gente accalcata" sono derivati i composti "affollare", "sfollare", "sovraffollare" e il sostantivo "sfollagente". Il folle, invece, cioè il pazzo non ha nulla che vedere con la... folla, pur provenendo dal latino "follis" (pallone) che alla lettera significa "sacco di cuoio pieno d’aria". Il pazzo, il folle - in senso figurato - ha la testa come un pallone pieno d’aria, quindi... vuota.

A cura di Fausto Raso

Premi qui per tornare alla prima pagina

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
mail: direttore@lastradaweb.it
facebook: Neverland Formazione
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati