HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Un sogno e una speranza
di Redazione La Strada  ( info@lastradaweb.it )

14 aprile 2002

Riprendiamo la pubblicazione degli interessanti lavori inseriti in questa sezione "sociale". Questa settimana, vi proponiamo un componimento per capire che, mettendo la prua della vita nella giusta direzione ci sarà, sempre, un domani migliore!


Cosenza 05/04/2002

Caro Avvocato Marchese,

il mio nome è Rosario Guastalegname.

Sono nato a Vibo Valentia il 08/03/1967.

Sono attualmente ristretto nella casa C. di Cosenza.

Appartengo alla compagnia teatrale Cammino.

Frequento la II classe della scuola alberghiera, a detta dei miei compagni, sono bravo a dipingere, infatti, anche se da poco tempo, mi dedico anche alla pittura.

Mi piace anche scrivere.

Grazie ai miei compagni ho saputo che lei ha dedicato a noi detenuti una rubrica nel suo Web Magazine sin dal mese di gennaio.

Mi è gradito inviarle il racconto a tergo riportato, che ho dedicato a mia moglie Giulia ed a mia figlia Patrizia, che sono tutta la mia vita.

Ringraziandola anticipatamente per quanto vorrà fare e con l’impegno di inviarle presto altre mie cose, colgo l’occasione per porgerle distinti saluti.

Rosario Guastalegname

 

Un sogno e una speranza

Il mare è quasi come una tavola levigata.

Lontano, dove l’acqua si confonde con il cielo, i raggi del sole creano luminose figure che si perdono nell’infinito. Tutta quell’acqua luminosa, dai colori cangianti, mi incantano. Quanti tesori nascosti! Quante cose belle vi saranno oltre l’orizzonte! La brezza, quasi assente, porta l’eco di una musica celestiale, simile al canto delle sirene che udì Ulisse tornando verso la sua casa di Itaca, dopo la vittoriosa guerra che aveva distrutto Troia. Più guardo questo mare, più sento di volerlo solcare. Nuove spiagge, nuovi volti, tante ricchezze, mi attendono oltre l’orizzonte. La barca dondola dolcemente mentre salgo, nessuno è in vista, siamo soli io e il mare. In alto, un gabbiano, librandosi dolcemente e catturando con le sue ali eleganti le correnti del cielo sembra indicarmi la rotta. Metto la prua verso il largo e vado. Il vento mi accarezza il viso, gocce salmastre mi sfiorano le labbra, mentre arabeschi di spuma accarezzano le fiancate e si trascinano dietro la barca, restando l’unica traccia del mio navigare, In alto il sole dardeggia infuocato, mentre rare nubi interrompono l’indaco del cielo. ’’Lidi lontani, aspettatemi, sto arrivando per conquistarvi!’’ Ma il cielo si è improvvisamente oscurato, un gelido vento spazza le onde sovrastando il ronzio del motore mentre nessuna terra appare alla mia vista. D’improvviso è notte, lampi saettano nel cielo color piombo. Il vento soffia impetuoso sollevando montagne d’acqua ricoperte di schiuma.

Le cateratte del cielo si sono aperte ed una pioggia incessante mi flagella il viso. La barca è ingovernabile. Un’onda più grande la solleva e la rovescia. Vado giù, ingoio acqua, nessuno mi vede, cerco di riemergere, ma so che è tutto inutile. Riemergo ma so che sarà per poco, attendo la prossima onda e forse sarà l’ultima. Ad un tratto, una luce interrompe le tenebre, una mano mi afferra, mi solleva. Niente più tempesta, tutto è calmo, mi giro e vedo che la mano è quella della mia Giulia, mia moglie, e la luce è il sorriso della mia piccola Patrizia. Mi sveglio, il sudore ancora mi copre: sono nel mio letto, nella mia cella. Lontano si ode il fischio di un treno, mentre le montagne lontane si confondono nella bruma dell’alba. Ho sognato. Le lusinghe del mare la ricerca di tesori lontani, di chimere, mi hanno coinvolto, ma la mia vera ancora restano al mia Giulia e la mia Patrizia. Per noi ci sarà un domani.

Guastalegname Rosario

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Il carcerato.
14 Settembre 2001, Ore 12
Pensieri per sperare
Ti guardo.
Frammenti di speranza
Amami come sono.
Speranza mia...
Grazie, perchč...
Controllo notturno.
Pensieri in libertą
Giovane etą.
Spaccati di vita
Io combatto!
Sciopero pacifico - Rivendicazioni
Il profumo della vita.
Il corso di giornalismo?
Natura e Amore.
Il giorno della memoria.
Pensieri.
Uscita per l’aria.
DELLO STESSO AUTORE
Mondiali 2019 di Deltaplano.
Peperoncino Jazz festival.
Tam Tam Cassano.
F. Pessoa - La Vita come una Medicina...
Giorma - I momenti che pił contano.
L’importanza dell’acqua per i bambini.
Il Federiciano 2019.
La comunicazione di qualitą...
Cromatismi e sensibili forme nella comunicazione artistica.
Counseling, tematiche giuridiche e aspetti connaturati alla psiche.
Il Federiciano 2019.
Antonio Aschiarolo - La Solitudine...
Lo ZEN e L’arte del tiro con l’arco.
Gandhi - I reali bisogni...
Bertrand Russell - Il valore della morale.
Quando i farmaci...
Il discorso di fine anno 2014.
L. Tolstoy - I cambiamenti interiori.
A. Einstein - Cose possibili...
Fiera del volo in parapendio e deltaplano...
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lą del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lą - Curiositą
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
Comunitą e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n° 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione