HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Leggere Harry Potter...
di Fernanda Annesi  ( fernanda_65@yahoo.it )

17 settembre 2014


Aiuta contro i pregiudizi.


Non c’è dubbio che le novelle di Harry Potter, dell’autrice K. Rowling, sono state tra le più grandi di successo nella storia della letteratura e nell’industria cinematografica. Da giugno 1997 a giugno 2011 la serie di libri, tradotta in 67 lingue, ha venduto 450 milioni di copie nel mondo ed è la più venduta al mondo. Queste novelle racchiudono molti generi letterari, dal fantasy al thriller, il romanzo, l’avventura, il mistero. La complessità e la ricchezza di questi scritti cattura entrambi il pubblico adulto e giovane e hanno il potenziale di raggiungere un impatto sociale positivo, in termini di miglioramento educazionale, capacità di lettura, apprendimento della letteratura. La rilevanza dei romanzi risiede nei temi che affronta, quali l’importanza sociale, culturale e psicologica, le disuguaglianze sociali, il pregiudizio, la transizione verso la maturità, la struttura sociale dove esiste un conflitto fra i gruppi.

Visto il notevole successo di Harry Potter in tutto il mondo e l’importanza dei temi affrontati, in uno studio pubblicato su Journal of Applied Social Psychology, The greatest magic of Harry Potter: Reducing prejudice, Loris Vezzali et al 2014, è stata condotta una ricerca per testare se questi romanzi potessero essere usati per migliorare atteggiamenti negativi verso alcuni gruppi (omosessuali, immigrati, etc).

34 bambini di scuole elementari sono stati inizialmente sottoposti ad un questionario per raccogliere informazioni circa il loro atteggiamento verso gli immigrati, poi sono stati divisi in piccoli gruppi che incontravano i ricercatori una volta alla settimana e dove venivano letti dei passaggi selezionati dalle novelle di Harry Potter. Per esempio, ad un gruppo veniva letto un passaggio de La camera dei segreti dove Draco Malfoy insultava Hermione, amica di Harry, chiamandola sporca mezzosangue e nella stessa sessione leggevano la reazione di Hermione che si sentiva umiliata nonostante fosse il migliore talento della scuola e le reazioni dei suoi amici. Un altro gruppo leggeva passaggi non relazionati al pregiudizio, per esempio dove Harry comprava la sua prima bacchetta magica.

Dopo l’ultima sessione, trascorsa una settimana, ai bambini veniva riproposto il questionario e rilevato che l’atteggiamento di coloro i quali avevano letto brani sul pregiudizio erano notevolmente migliorati, invece il gruppo di controllo non mostrava alcuna differenza comportamentale.

Il ruolo degli educatori, insegnanti, genitori, familiari, è particolarmente importante per i giovani. Essi “tracciano” la strada, trasmettono valori, accompagnano nei vari passaggi. In relazione a ciò, le implicazioni pratiche di questo lavoro sono notevoli. L’incentivazione alla lettura di questi brani potrebbe essere di grande aiuto nell’insegnare la tolleranza, il riconoscimento di quello che non appartiene come gruppo e potenziare il valore dell’empatia.

Ferdinanda Annesi – Biologa C.N.R.

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Ricordare...
Tiroide sempre pi¨ in difficoltÓ.
Movimento e apprendimento.
Quando il cervello va in tilt.
Dove nasce la coscienza...
Leggere e studiare...
Quando il cervello Ŕ troppo stanco...
Dal pelo... il cervello?
Abitudini e novitÓ.
La farmacologia dei disturbi d’ansia.
Odio e amore...
Quella barriera che protegge l’intestino.
Quando la sindrome affligge il matrimonio...
Apprendimento e memoria.
Dimenticare...
Il legame tra creativitÓ e follia.
Forse, sbadigliamo per amicizia...
Tracce mnemoniche.
Il cuore emotivo.
Sorridere per ricordare un sorriso?
DELLO STESSO AUTORE
Per come sei.
La linea di demarcazione.
Pisello pride...
Un elefante...
Cadere...
Il volpone sprovveduto...
Le parole nel silenzio...
La lampada di Aladino.
Una bicicletta da cross.
La trasparenza.
Il silenzio intorno a me.
Traduco...
Perdutamente.
Nei giorni a venire...
Un motivo in pi¨.
Magia.
Un essere umano.
L’amore in sÚ.
Lo stile di vita adottato.
Estate.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione