HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Alla fine, tutto torna.
di Fernanda Annesi  ( fernanda_65@yahoo.it )

16 giugno 2014






Un sospiro di sollievo.


Pensieri degli anni difficili

Una via d’uscita esiste sempre. Anche quando ci si tira indietro, un solo passo indietro ma la strada è ancora lunga.

Chissà perché la calura aumenta il malessere stressando, tende le corde già troppo tese e fa male.

Le componenti dell’amore.

Provo a mettere tutto in una riga, non è cosa semplice, un tempo riusciva facilmente e senza alcuno sforzo. Non riesco a vivere con chiarezza il momento, non di indecisione, ma, di confusione, a far si che le cose naturalmente si sistemino.

Lontano.

Inaspettatamente quattro passi nella sera, passo veloce quasi a voler cercare quella stessa serenità che arrivava tempo fa da lontano. Musica delicata da poter essere apprezzata in ogni sfumatura, tonalità e assorbita fino in fondo.

Dove vorrei andare? Cosa in questo istante mi cattura più?

Ritorno sui miei passi, respiro aria come ho imparato a fare in tutti questi anni e me ne prendo il profumo.

Velocemente decido per un passaggio prima di dormire. L’aria calda a momenti fredda mi si attacca sulla pelle come fosse un’altra e un senso di angoscia mi pervade.

Più veloce, vado sempre più veloce avanzando come se dovessi raggiungere un posto preciso al più presto.

Un saluto ad un momento, un bacio al cielo terso, uno sguardo al mare, alla sua limpidezza.

Per quello che provo.

Questa mattina inaspettatamente mi ritrovo di fronte allo specchio delle mie convinzioni. Arrivano a me in una maniera diversa però, stimolando, come sempre, alla riflessione, ma insistendo sulla possibilità, sulle possibilità.

Parole spezzate, sguardi di intensa comunicazione.

Un rigo dipinto dalle parole della comprensione, basta rileggerlo a voce alta e tutto si schiarisce.

Alla fine tutto torna.

Mi inebrio di colori sfavillanti di Natura, chiari, nitidi a definire un contorno ricco di particolari. Forse troppi per essere assorbiti tutti in un solo sguardo.

Provo a pensare al futuro quello immediato, ma una grande confusione mi pervade impedendomi di capire fino in fondo dove voglio arrivare e quello che potrei desiderare.

Un lampo di luce all’improvviso e tutto torna.

A volte ci perdiamo nei sentieri troppo complicati dell’anima in subbuglio, con difficoltà riusciamo a vedere bene e con chiarezza ma poi, all’istante, tutto torna.

Mi appresto ad accogliere questa nuova ed intensa fase della vita. Come sempre un po’ di nostalgia per ciò che è andato, un po’ di ansia per quello che verrà.

Mai avrei immaginato che ...

Apro la porta e chiedo aiuto senza filtri ma con un po’ di timore. Ho imparato questo e tanto altro vorrei imparare nella crescita indefinita che accompagna ogni istante della vita.

Sfoglio velocemente in ogni angolo delle mie pagine più nascoste e sorrido ritrovando con chiarezza ogni stato d’animo, ogni impulso, il pensiero di quest’oggi.

Un sospiro di sollievo. Tutto torna.

 

Fernanda

Grazie a Mariella, per avermi ricordato che, alla fine, tutto torna.

 

 

 

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Vivere.
Voglio cambiare colore e penna!
Il novanta per cento.
La certezza della percezione.
Cosý come sono.
Con un velo di tristezza...
Il ricatto.
Per non farsi male...
La fresca imprevedibilitÓ del futuro.
Senza far rumore.
La passione.
Con sentimento.
La differenza.
La costruzione.
Una piacevole disillusione.
L’ansia di riempire la vita.
Basta una riga e sei giÓ colorata!!!
Il dolore del distacco.
Una notte di un’estate speciale...
Sintonie.
DELLO STESSO AUTORE
La linea di demarcazione.
Cadere...
Il momento.
A me.
La paura del desiderio di restare.
PerchÚ si dimentica.
Su me stessa.
Lo scudo.
Il piacere della conversazione.
Le scorciatoie emotive.
LibertÓ...
Lo slancio.
Le parole nel silenzio...
Il coltello nella piaga.
La forza in sé.
Per come sei.
Una strana malinconia.
Una scia fra le stelle...
Una serata di pensieri.
L’occhio del ciclone.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione