HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Fare orecchi da mercante...
di Fausto Raso  ( albatr0s@libero.it )

30 maggio 2014


...e vendere a prezzi stracciati.


 

Pubblicato su Lo SciacquaLingua

Prima di occuparci delle due locuzioni - tra l’altro conosciutissime - e considerato il fatto che la lingua non ha "compartimenti stagni" ci preme spendere due parole, sotto il profilo grammaticale, sull’... orecchia, che con il maschile orecchio (e i rispettivi plurali) si equivalgono; il maschile, però, è piú comune, mentre la forma femminile si adopera in particolari espressioni figurate come, per esempio, "avere le orecchie d’asino" o nel significato di "piegatura" degli angoli della pagina di un libro o di un quaderno.

Orecchio e orecchi, quindi, nel significato proprio, cioè come organi dell’udito; orecchia e orecchie, invece, nei significati figurati. E veniamo ai due modi di dire di cui il primo, per la "regola" suddetta - a nostro modesto avviso - è "fare orecchi...", non "orecchie", come si sente dire comunemente.

L’espressione, dunque, trae origine dall’abitudine dei mercanti di far finta di non udire le lamentele dei clienti o di sentire solo ciò che fa loro comodo, "incolpando" la confusione della piazza del mercato.

Riportiamo, in proposito, una curiosa storiella narrata da Dino Provenzal: Un turco, qualche secolo fa, andò a comperare una stoffa a Costantinopoli e domandò il prezzo. "Ma quanta ne volete?"- domandò il mercante - "Oh, tanta quanta è la distanza dal mio orecchio sinistro al mio orecchio destro". "Allora basterà una piastra" (una moneta turca, ndr). "Benissimo". Il turco si tolse il turbante che gli avvolgeva il capo e disse: "Il mio orecchio sinistro, come vedete è qui: il destro è inchiodato sul banco di un negozio di Bagdad".

Non sappiamo se rimase buggerato il turco o il negoziante che probabilmente non era a conoscenza della barbara usanza: gli avventori che venivano sorpresi a rubare erano puniti con il taglio di un orecchio che veniva inchiodato sul bancone... a "futura memoria".

Quanto alla seconda locuzione, "a prezzi stracciati", cioè bassissimi, deriva, con molta probabilità, dal fatto che i "piazzisti", vale a dire i mercanti ambulanti, sono soliti stracciare i prezzi davanti agli avventori, al fine di convincerli che i nuovi prezzi proposti sono effettivamente piú bassi di quelli appena "stracciati".

A cura di Fausto Raso

 

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Un’inutile ripetizione...
Andare in...
Tra la Folla e il Folle...
Il pesce d’aprile.
Che.
Essere vecchio...
La veritÓ viene sempre a galla...
Barbaro...
Chi Scappa...
Abbaiare alla Luna...
In difesa del congiuntivo.
Il rompighiaccio...
Dalla mansarda al Frate...
La carta assorbente...
Maratona...
InvernALE ma... estIVO...
Il delitto...
Non avere il becco di un quattrino...
╚ proprio un impiastro...
Andare a spianto...
DELLO STESSO AUTORE
Capire l’antifona - Lettera F.
Trattare con i guanti gialli...
La Linguistica.
Tre latti macchiati...
Parole nobilitate...
Capire l’antifona - Lettera E.
Metterci una croce sopra...
Essere stufo.
Guardare...
Da dove deriva l’espressione...mangiare la foglia?
╚ proprio un impiastro...
Dalla mansarda al Frate...
Fri¨li, non Frýuli.
Mandare a carte quarantotto.
Di buzzo buono...
Osservazioni linguistiche.
Sostanza...
Questo o questi...
Favola e fiaba...
Gli aggettivi...
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione