HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

22 luglio 2012



Il condominio deve pagare i canoni rimasti se recede anticipatamente?



 

“Egr. avvocato, ho un quesito da sottoporle: un condominio che ha in corso un contratto di manutenzione, stipulato con una ditta di ascensori, per la durata di 10 anni, se fa disdetta prima (dopo tre anni) deve pagare tutti i canoni rimasti fino al termine dei 10 anni? P.L."

 

 

Sono frequenti i casi di durata pluriennale dei contratti di manutenzione programmata dell’ascensore, in cui si prevede il pagamento di tutti i canoni concordati fino alla naturale scadenza in caso di recesso anticipato da parte del condominio committente.

 

Sulla questione, da diversi anni, la giurisprudenza (v. Cassazione civile n. 10086/2001) è orientata nel senso di ritenere vessatorie e, quindi inefficaci, clausole analoghe, stante l’applicabilità degli art. 1469bis e ss. del cod. civ. al “condominio”, che è qualificabile come “consumatore”. Pertanto, è possibile il recesso dal contratto manutenzione programmata di impianto condominiale, senza dover corrispondere di tutti i canoni rimasti fino alla scadenza originaria.

 

"...alla clausola di durata poliennale eccezionalmente ampia, quale è la clausola di durata decennale, può riconoscersi carattere vessatorio, non in sé e per sé, ma solo in quanto non sia accompagnata da clausole riequilibratici, quali possono essere : a) o la previsione della facoltà di recesso, quale strumento che consenta al consumatore di sottrarsi, nei contratti di lunga durata, alla protrazione oltre misura del vincolo contrattuale; b) ovvero, in alternativa, dalla previsione di effetti non particolarmente gravosi per il consumatore in caso di anticipato scioglimento, vale a dire di una penale proporzionata al contenuto economico del contratto e alla posizione dei contraenti. Nella specie il contratto di durata decennale, da un lato, non prevedeva alcuna facoltà di recesso a favore del condominio, limitandosi a disciplinare la disdetta per impedire la rinnovazione automatica per altro decennio; e, dall’altro lato, stabiliva a carico del condominio che avesse richiesto la risoluzione anticipata, che avesse cioè esercitato il recesso, l’obbligo di pagare l’intero ammontare dei canoni dovuti sino alla natura scadenza del contratto, imponendo così una penale di entità assolutamente sproporzionata. Nel complesso dunque la disciplina comportava un forte squilibrio, in danno del condominio, dei diritti e degli obblighi derivanti dal contratto, e veniva di conseguenza ad assumere carattere vessatorio: sia per la durata eccessivamente ampia del vincolo di durata imposto al contraente consumatore, non bilanciato dal riconoscimento della facoltà di recesso anticipato, sia per gli effetti penalizzanti della cessazione anticipata, tali da assicurare all’impresa l’intero corrispettivo sino alla scadenza contrattuale pur in difetto assoluto di prestazione del servizio."(Tribunale di Bari n.2408/2007).

 

Nel caso specifico esaminato nella sentenza citata, il giudicante ha ritenuto di poter ripristinare l’equilibrio contrattuale affermando che, anche in assenza di apposita clausola, il condominio potesse recedere dal contratto dopo il primo anno di durata, comunicandolo con un congruo preavviso, che ha individuato , in base allo stesso contratto, nel termine di 6 mesi previsto per la comunicazione della disdetta diretta ad impedire la rinnovazione tacita per altri 10 anni.

 

 

 

Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Quesiti legali - Quesiti sul Diritto di Famiglia
Quesiti legali-Assistenza a disabile e prioritą nella scelta della sede di lavoro.
Quesiti legali-Minori affidati ai Servizi Sociali.
Quesiti legali-Verbali di contravvenzioni stradali illegittimi.
Quesiti legali-Accesso agli atti di un concorso e privacy.
Quesiti legali-Risarcimento danno da mobbing.
Quesiti legali-Locazione abitativa e disdetta.
Quesiti legali-Indennitą mensile di frequenza.
Quesiti legali-Ereditą e cause civili.
Quesiti legali-Spese legali e Condominio.
Quesiti legali-Appartamento in comproprietą tra divorziati.
Quesiti legali-Richiesta copia documenti condominiali.
Quesiti legali - Assegnazione della casa coniugale e nuovo matrimonio.
Quesiti legali-Direttore di riviste specialistiche.
Quesiti legali-Infortuni subiti dagli alunni.
Quesiti legali- Compenso amministratore condominiale
Quesiti legali-Come intestare immobili a figli minorenni.
Quesiti legali-Affido condiviso ed esercizio congiunto della potestą.
Quesiti legali-Persone con disabilitą e parcheggio in area condominiale.
Quesiti legali - Nomina amministratore di condominio nelle nuove costruzioni.
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali - Parentela, affinitą e famiglia di fatto
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Quesiti legali-Persone con disabilitą e parcheggio in area condominiale.
Separazione per volontą unilaterale.
Crollo dell’edificio e responsabilitą dell’amministratore
Diritto al mantenimento del proprio cognome nell’adozione
Comodato di immobile adibito ad abitazione.
Quesiti legali-Cassette postali e condominio.
Quesiti legali-Quando il portone condominiale č rotto...
Quesiti legali-Separazione, divorzio e diritti successori.
Quesiti legali - Separazione e voltura contratto di locazione
Diritto di antenna e condominio.
Scambio di messaggi romantici via Internet ed infedeltą coniugale.
Costruzione di balconi o terrazzi negli appartamenti.
Quesiti legali- Matrimonio del minore d’etą.
Separazione, aborto e consultori familiari
Chi paga i danni cagionati da un minore?
Assegnazione posti auto nel cortile comune.
Multe per violazione del codice stradale e ricorsi.
Assegni familiari ed affidamento dei figli ai servizi sociali.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lą del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lą - Curiositą
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
Comunitą e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n° 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione