HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Quesiti legali-Telecamere nei condomini.
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

6 giugno 2012



Quale maggioranza per l'installazione?



Nella prossima riunione condominiale sarà esaminata la questione del’installazione di un impianto di videosorveglianza con telecamere sulle parti comuni dell’edificio, stanti i recenti furti, per garantire maggiore sicurezza a tutti i condomini. Non tutti, però, sono d’accordo. Quale maggioranza occorre raggiungere, in assemblea, per installare l’impianto. Distinti saluti. P.L.?”



Diventa sempre più frequente l’uso di impianti di videosorveglianza, anche da parte di soggetti privati, e, in particolare, nei condomini, con la finalità di garantire maggior sicurezza. In mancanza di una disciplina normativa specifica, i giudici che si sono occupati della questione si sono orientati nel senso di ritenere che l’assemblea condominiale non possa deliberare a maggioranza l’installazione di siffatti impianti, avendo essa poteri decisionali solo in merito alla gestione delle cose e dei servizi comuni.


Il Tribunale di Salerno, nell’ordinanza del 14.12.2010, ha asserito che “L’installazione di un impianto di videosorveglianza relativo alle aree comuni del piazzale antistante il fabbricato e degli androni delle scale deliberata dall’assemblea condominiale a fini di "tutela di persone e beni rispetto a possibili aggressioni, furti, rapine, danneggiamenti, atti di vandalismo ovvero di finalità di prevenzione di incendi o di sicurezza del lavoro" esula dalle attribuzioni dell’organo assembleare. L’installazione della videosorveglianza non appare infatti - di per sé - prestazione finalizzata a servire i beni in comunione, né giova addurre l’innegabile maggior sicurezza che ne deriva allo stabile nel suo complesso, di fronte ad una deliberazione che coinvolge il trattamento di dati personali di cui l’assemblea non è affatto titolare ex art. 28 d.lg. n. 196 del 2003.”


Pertanto, nel silenzio della legge, si ritiene necessario il consenso di tutti i condomini (si discute se anche dei conduttori) non potendo, l’assemblea, adottare una decisione che comprimerebbe il diritto alla riservatezza, sia pure per la maggiore sicurezza che ne deriverebbe all’edificio nel suo complesso.



Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Quesiti legali-Contratto per colf e badanti.
Quesiti legali-Separazione, divorzio e diritti successori.
Quesiti legali-Cambiare impresa di pulizie in un condominio.
Quesiti legali-Mantenimento figli minori.
Quesiti legali-Quando il coniuge č spesso fuori per lavoro......
Quesiti legali-Danni da caduta di intonaco dai balconi.
Quesiti legali-Condominio: vendita del cortile comune.
Quesiti legali-Ripartizione spese tetto.
Quesiti legali- Visita di revisione assegno ordinario di invaliditā INPS.
Quesiti legali-Danni al cancello condominiale.
Quesiti legali- Assegno e prescrizione.
Quesiti legali-Disaccordo tra genitori separati sulle spese per i figli.
Quesiti legali-- Successione di contratti a termine.
Quesiti legali-Revocare l’amministratore condominiale.
Quesiti legali-Disdetta locazione ad uso non abitativo.
Quesiti legali- Dipendente e socio di societā in accomandita semplice.
Quesiti legali-Pagamento multe.
Quesiti legali- Divorzi low cost e last minute.
Quesiti legali-Danni da caduta sul marciapiede dissestato.
Quesiti legali-Indennitā di accompagnamento.
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali - Parentela, affinitā e famiglia di fatto
Previdenza: condanna alle spese.
Quesiti legali-Persone con disabilitā e parcheggio in area condominiale.
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Quesiti legali - Un genitore ha il dovere di mantenere figlio maggiorenne e nipote?
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
Quesiti legali-Furto nel parcheggio del supermercato.
Quesiti legali- Indennitā di accompagnamento e revoca.
Diritto al mantenimento del proprio cognome nell’adozione
Solidarietā familiare: gli alimenti.
Quesiti legali-Impianto di riscaldamento e locazione.
Il pedone pirata
Requisiti per iscriversi all’ordine dei giornalisti
Quesiti legali-Assegno provvisorio di mantenimento e divorzio.
Quesiti legali-Pagamento canone locatizio: sospensione "unilaterale".
Locazione commerciale: recesso anticipato dell’inquilino.
Quesiti legali - Tassa per il passo carraio.
Non č in colpa la moglie che non segue il marito.
Separazione dei coniugi e riappacificazione.
Quesiti legali-Prescrizione assegno di mantenimento.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lā del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lā - Curiositā
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
Comunitā e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n° 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione