HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Una luce all’orizzonte...
di Fernanda Annesi  ( fernanda_65@yahoo.it )

10 marzo 2012






Un istante di paura!


Pensieri degli anni difficili

 

"...arrivo in fondo ai tuoi occhi..."

Un altro giorno prende vita. Mi avvio guidando distrattamente e solo dopo un po’ mi accorgo di non essere ancora tornata. La strada si apre avanti a me lasciando aperto l’orizzonte ai miei pensieri, i sogni continuano a vivere.

Chi sta lasciando chi?

Un momento di grande confusione. Sollecitazioni da ogni parte, emozioni in tumulto, sensazioni frammiste.

Un po’ del mio calore. È questo ciò che intendo quando i miei occhi si inteneriscono, quando l’espressione del viso si tende in un abbraccio. Già, un abbraccio..., come quello del mattino quando l’intensità dei colori del giorno mi strappa il primo sorriso, donato con tutta l’anima e il cuore.

Ci ritroviamo per la prima volta nascosti agli sguardi indiscreti del mondo e, senza chiederlo l’uno all’altro, afferriamo la sintonia che lega e partiamo per un viaggio tutto nostro. Era da tanto che lo aspettavamo.

Una magica atmosfera densa di profumo avvolge le prime parole. Vengono fuori non timidamente, ma quasi a pretendere questo istante che promette una serata immaginata e finalmente realizzata. La luce fioca si deposita dolcemente come una coltre leggera e avvolge il silenzio intervallato solo dalla voglia di trovarsi.

Provo ad ascoltare il mio respiro.

Curioso come a volte nel tentativo di proteggersi ci si barrica all’interno di una corazza fatta di parole dure nei toni e morbide nel significato. Ma questa sera poco resisto, mi lascio andare e... provo a trasmettere solo la parte più bella.

Ho letto e tanto studiato in tutti questi anni della mia vita. Le domande infinite poche risposte hanno trovato, i mille perché sono rimasti nascosti dietro un ragionamento che non è riuscito ad incontrare l’emozione del sentimento.

Una musica lontana riecheggia nella mente, non riesco a scacciarla, senza ossessione però, al contrario a richiamare e a voler ricordare quando il tutto iniziò.

Non sempre la fiducia ha bisogno di essere conquistata, spesso nasce all’improvviso e senza che si sappia bene il perché. È fatta di odori mai sentiti eppure familiari, di incroci di sguardi mai visti eppure ricordati, di poche parole mai ascoltate ma che arrivano dritte là, proprio dove da tempo il silenzio sovrastava bloccando. E ricordo con un brivido di dolore le lacrime mute, in una calda estate di disperazione e nello stesso tempo gelida da freddare ogni respiro.

Quando "quel precario equilibrio si frantuma" per tutti inizia un nuovo percorso che vuoi o non vuoi va accettato, anche se non lo avevi chiesto e anche se cerchi con tutto te stesso di risistemare le cose come prima, nulla tornerà uguale. "Forse la riva non è poi così lontana, forse è solo che avanti c’è una grande onda e impedisce di vedere." Smontare le cose nelle sue componenti più piccole può servire a meglio capire come sono fatte, osservarle attentamente e poi risistemarle in una maniera nuova. Gli incastri della vita pur non essendo infiniti risentono della plasticità della mente, l’elasticità e la capacità di guardare da quante più angolazioni possibili fornisce una soluzione a quella che si può considerare una delle difficoltà più grandi dell’essere umano, la paura di provare paura.

Un momento di prezioso silenzio. Non so per quale inconsueto meccanismo cerebrale prende vita un desiderio. Chissà quale bisogno vuole soddisfare, o forse solo semplicemente la voglia di condividere in altro modo. Un altro modo.

Il prezioso silenzio si arricchisce di un tenero sorriso. Potrei rimanere senza parlare per tanto tempo, inviando dalla parte più profonda della mia anima parole, e non questa volta lacrime, mute. Senza bisogno di suoni, potrebbero non giustificare l’intensità del sentimento, l’importanza del proprio sentire, il valore.

Cade ogni barriera, non saremo arrivati alla fine del percorso? Un istante di paura...

Un abbraccio caldo ed un bacio.

Fernanda

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Senza dire una parola.
Adesso, Ŕ tardi...
L’ansia...
La forza in sé.
Quando la settimana volge al termine...
Il novanta per cento.
L’importanza della vita.
A me.
Una vera relazione.
La veritÓ?
La determinazione.
La fimminata.
La corteccia.
Per sempre.
Il rancore, la fragilitÓ, la poesia.
... e si sciolse in un abbraccio.
Il contatto naturale col mondo.
Quello che non si ha.
Questa sera ti voglio parlare.
Riflessioni.
DELLO STESSO AUTORE
Margherita.
Ascolta il tuo corpo.
La mappa stellare.
Lasciarsi andare...
Solo il cielo.
Il senso dell’abbandono.
Cosý come sono.
Una vera relazione.
Il contatto naturale col mondo.
Dalla finestra.
Alla fine, tutto torna.
Warrior gene.
Fra la sabbia bianca...
Una spugna inzuppata di sentimenti umani!
Dopo l’altro.
La fuga.
La Stanza delle Dinamiche.
L’importanza della vita.
Il rancore, la fragilitÓ, la poesia.
L’anima
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione