HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
In memoria di...
di Giuseppe Chiaia  ( peppinochiaia@libero.it )

12 giugno 2010



Oh, mia adorata!


 

Un lamento lieve ti sveglia nell’alba livida; l’amata compagna della vita giace per terra; un turbinio di dolore ti attanaglia; l’aiuto concitato dei figli ti ridesta per un attimo. Una corsa affannosa al seguito dell’ambulanza la cui sirena ti lacera i timpani, mentre l’amata, lentamente, lievemente, scivola nel nulla del coma.

Nel nosocomio un’équipe di specialisti inizia la battaglia contro l’ictus: voci concitate, ed un accorrere di infermieri e tecnici ti sfrecciano dinanzi, lasciandosi dietro una scia di medicinali che impregna il cuore e i muri.

Seduti nel corridoio, coniuge, figli, consanguinei ed amici tacciono, chiusi nel vuoto del dolore mentre aspetti..., aspetti con un filo di speranza, e nella mente ti ragionano le antiche preghiere. Poi, d’improvviso esce una barella, ai cui lati pendono flaconi e flebo che sostituiscono le funzioni vitali, appena al limite, sedate da farmaci che attenuano, almeno, l’infuriare del male. La diagnosi è grave mentre, inutilmente, cerchi di strappare un cenno che valga a lenire la tragedia che ti arde in petto.

Speranze?

Solo un leggero scuotere della testa: ed allora la speranza te la costruisci dentro; una speranza che rinnega la realtà. Dice C.MAGRIS :"....la speranza non nasce da una visione del mondo rassicurante ed ottimista, bensì dalla lacerazione dell’esistenza vissuta e patita senza veli". Poi, d’improvviso, abbacinati da un sole di giugno, freddo come la pascoliana estate novembrina, giunge la fine, cessa ogni utopia, ed un corpo immoto, che si raffredda ed indurisce nell’abbraccio mortale conclude un’esistenza di amore, mentre la speranza si nasconde, pudica, per l’illusione che ha creato e lascia il posto ai ricordi, alla felicità di un vivere insieme che ha sparso fiumi di gioia, affetti maritali e filiali che ora si ergono come uno scudo divino contro l’ineluttabilità dell’epilogo finale.

Alla mia adorata Teresa, il mio pianto raffrenato da un mesto e malinconico sorriso che mi invita a continuare nell’estenuante attesa dell’ultima ascesa.

GIUGNO 2010

Giuseppe Chiaia.

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
L’ora.
Scorci di vita.
Se n’Ŕ andata anche questa!
Avrei voluto dirti...
Anima inquieta.
A proposito di Fede.
Oggi compio 80 anni...
La spiaggia incantata.
Tempo...
Attimi...
Momenti.
La vita. Nonostante.
Breve Anatomia di Vita.
Ottant’anni!
Canto alla morte.
PerchŔ la Vita?
Sussurri nella notte.
Il giorno dei morti.
Ma...
Immagino di dirti addio.
DELLO STESSO AUTORE
Etica, ragione e fede, nella Divina Commedia
UMBERTO I di SAVOIA
LA XXVIII.ma OLIMPIADE:
Giulietta...
I Nuovi Cicli della Scuola
Dalla democrazia alla Dittatura.
I Palinsesti della RAI e di MEDIASET
Lettera all’ Amico Vince.
Investire nella Cultura
La Politica, Il Potere, La Democrazia
La Marcia su Roma
Finite le Olimpiadi di Atene 2004...
FEDE E RAGIONE - II CAPITOLO - LE CATEGORIE: verso la spiegazione del problema degli "UNIVERSALI"
Morte di un presentatore TV.
VITTORIO EMANUELE III...
Teleoroscopi e non solo...
La Prima Guerra Mondiale.
Le Fiabe.
... A proposito dell’Ulisse dantesco...
Ritorno al Futuro (La Macchina del Tempo).
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione