HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Danni causati da beni condominiali a terzi.
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

27 gennaio 2017


Paga sempre il condominio?



Il condominio, quale custode dei beni e servizi comuni, è responsabile dei danni cagionati dalle cose comuni a terzi. Secondo la giurisprudenza, più volte chiamata ad occuparsi di tali problematiche, in applicazione dell’art. 2051 codice civile, secondo cui “Ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito”, il condominio, quale ente di gestione delle parti di comuni, è il custode delle parti comuni dell’edificio.


Si tratta della “responsabilità per danni da cose in custodia”, gravante sul soggetto che ha la disponibilità giuridica e materiale della cosa, come precisato dalla Cassazione con la sentenza 18 dicembre 2009 n.26751, in cui si sottolinea, da una parte, che il condominio è tenuto a rispondere oggettivamente dei danni provocati dalle parti comuni dello stabile, dall’altra, che il danneggiato è tenuto a provare: la sussistenza del rapporto di custodia, il danno subito ed il nesso di causalità tra danno e cosa, ossia l’oggettiva idoneità della cosa, in relazione alle condizioni della stessa, a provocare il danno lamentato.


Nel caso specifico, la Corte di Cassazione ha ritenuto meritevole di accoglimento la domanda del ricorrente che aveva subito danni cadendo dalla motocicletta mentre percorreva una strada condominiale, a causa di pietrisco e cemento presenti sulla sede stradale, non visibili e non segnalati, stante l’avvenuta dimostrazione degli elementi prima citati.


Peraltro, il condominio non è responsabile sempre e comunque per danni cagionati dalle cose in custodia, andando esente da responsabilità ove dimostri l’inidoneità,in concreto, della situazione a provocare il danno, o la colpa del danneggiato, o altri fatti idonei ad interrompere il rapporto di causalità tra le condizioni della cosa in custodia ed il danno.


Tuttavia, stante la molteplicità delle ipotesi di responsabilità in cui è possibile incorrere, è sempre più frequente la scelta del condominio di tutelarsi con un’assicurazione civile.






Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Assegnazione posti auto nel cortile comune.
Debiti condominiali.
Modifiche del regolamento condominiale.
Deroghe ai criteri di ripartizione delle spese condominiali.
Il cancello condominiale.
Il distacco dall’impianto di riscaldamento centralizzato
Elementi strutturali dell’edificio condominiale.
La scelta dell’amministratore negli stabili di nuova costruzione.
Penali a carico dei condomini morosi.
Diritto di antenna e condominio.
Apertura finestre in edificio condominiale.
Sosta abusiva nel cortile condominiale.
Deroghe ai criteri di ripartizione delle spese condominiali.
Legittimazione processuale da parte dell’amministratore del Condominio.
Pu˛, il costruttore, nominare l’amministratore?
Canna fumaria e condominio.
Quesiti legali-Rifacimento tetto e sottotetto in condominio.
Ripartizione spese condominiali.
Danni causati da infiltrazioni d’acqua.
Infiltrazioni e allagamenti in condominio
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali - Parentela, affinitÓ e famiglia di fatto
Diritto al mantenimento del proprio cognome nell’adozione
Quesiti legali-Persone con disabilitÓ e parcheggio in area condominiale.
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Quesiti legali- Assegno e prescrizione.
SolidarietÓ familiare: gli alimenti.
Quesiti legali- Difetti di manutenzione di terrazze e lastrici solari.
Il diritto all’integritÓ psicofisica
Limiti di etÓ nell’adozione
Quando il coniuge ha le mani bucate....
Quesiti legali-Quando un figlio maggiorenne convive more uxorio....
Non Ŕ in colpa la moglie che non segue il marito.
Assegni familiari ed affidamento dei figli ai servizi sociali.
Quesiti legali-Se il regolamento di condominio non viene rispettato....
Quesiti legali - Chi paga le spese condominiali?
Quesiti legali- IndennitÓ di accompagnamento e revoca.
Quesiti legali-Benefici infermita’ per causa di servizio.
Quesiti legali-- Successione di contratti a termine.
Quesiti legali - Il contratto di locazione va sempre registrato?
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione