HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Regolamento condominiale predisposto dal costruttore.
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

13 agosto 2009



Quando Ŕ vincolante per gli acquirenti-condomini?



Il regolamento di condominio è una sorta di statuto avente la funzione di disciplinare la vita e l’attività dello stesso con un insieme di norme vincolanti per tutti i condomini.


Ai sensi dell’articolo 1138 codice civile è obbligatoria la redazione di un regolamento di condominio quando vi sono più di dieci condomini; negli altri casi il regolamento è facoltativo, ma, una volta predisposto, si applicano le stesse regole e norme previste per quello obbligatorio.


Non di rado si verifica che il venditore - costruttore dell’edificio predispone il regolamento oppure col contratto di vendita delle singole unità immobiliari fa conferire a sé l’incarico di elaborare il regolamento.


Ebbene, nel primo caso, il regolamento predisposto dal costruttore diventa vincolante per i condomini solo se, questi ultimi, nei singoli contratti d’acquisto, dichiarano di accettarne il contenuto per espresso richiamo ad un determinato regolamento che consente di considerare quest’ultimo come facente parte, "per relationem", dell’atto d’acquisto. Tale regolamento, definito ‘contrattuale’ proprio perché la sua efficacia deriva dalla volontà delle parti, può non limitarsi alla disciplina dell’uso delle cose comuni, ma porre delle norme che incidono sull’utilizzabilità e la destinazione delle parti dell’edificio di proprietà comune ed esclusiva (ad es. divieti e limitazioni di destinazione delle unità immobiliari), le quali, restringendo facoltà normalmente spettanti al proprietario, per essere valide, devono essere accettate da tutti gli acquirenti-condomini (tra tutte, sentenze Corte di Cassazione n.11692/1999; n.21287/2004; n.3245/2009).


Nel secondo caso, il semplice incarico al venditore - costruttore di predisporre il regolamento condominiale non può valere come approvazione di un regolamento di cui non si conosce il contenuto perché, allo stato, inesistente, a meno che i condomini non prestino adesione al regolamento dopo la sua redazione. Infatti, come precisato dalla giurisprudenza, <<Il regolamento di condominio edilizio predisposto dall’originario (ed unico) proprietario dell’edificio è vincolante per gli acquirenti delle singole unità immobiliari (purché richiamato ed approvato nei singoli atti di acquisto) nella sola ipotesi che il relativo acquisto si collochi in epoca successiva alla predisposizione del regolamento stesso, e non nel periodo antecedente tale predisposizione, ancorché nell’atto di acquisto sia previsto l’obbligo di rispettare il regolamento da redigersi in futuro, mancando, in tal caso, uno schema negoziale definitivo, suscettibile di essere compreso per comune volontà delle parti nell’oggetto del contratto; in questa ultima ipotesi, pertanto, il regolamento può vincolare l’acquirente solo se, successivamente alla sua redazione, quest’ultimo vi presti volontaria adesione>> (sentenza Corte di Cassazione n.856/2000).



Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Grane condominiali - ResponsabilitÓ penale dell’amministratore
Furto in casa favorito da impalcature e ponteggi.
Zanzariere e condominio.
Deroghe ai criteri di ripartizione delle spese condominiali.
L’amministratore pu˛ scegliere la ditta per i lavori condominiali?
Rinunzia all’uso dell’impianto centrale di riscaldamento.
Recupero spese condominiali.
Canna fumaria e condominio.
Destinazione a parcheggio di un’area condominiale.
La ripartizione delle spese nella manutenzione del tetto.
Il SUPERCONDOMINIO.
Deroghe ai criteri di ripartizione delle spese condominiali.
Azioni giudiziarie condominio.
Detenzione animali in condominio.
Penali a carico dei condomini morosi.
La nascita di un “condominio”.
Oneri condominiali e vendita di immobile.
Videosorveglianza nei condomini.
Sosta abusiva nel cortile condominiale.
Tende da sole e condominio.
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali - Parentela, affinitÓ e famiglia di fatto
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Quesiti legali-Persone con disabilitÓ e parcheggio in area condominiale.
Quesiti legali - Un genitore ha il dovere di mantenere figlio maggiorenne e nipote?
Separazione per volontÓ unilaterale.
Pu˛, il costruttore, nominare l’amministratore?
Non Ŕ in colpa la moglie che non segue il marito.
Quesiti legali-Quando un figlio maggiorenne convive more uxorio....
Sosta abusiva nel cortile condominiale.
Assegnazione posti auto nel cortile comune.
Diritto al mantenimento del proprio cognome nell’adozione
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
Quesiti legali-Videocitofono e condominio.
Quesiti legali- Pensione di invaliditÓ civile e rendita INAIL.
Quesiti legali-Spese condominiali "controverse".
Estinzione dell’obbligo di mantenimento del figlio maggiorenne.
Valutazioni psicolegali - L’amministratore leader.
Quesiti legali-Danni al cancello condominiale.
Quesiti legali - Cambio di abitazione o di residenza.
Modifiche del regolamento condominiale.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione