HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Dove torna il pensiero...
di Anonimo  ( info@lastradaweb.it )

5 ottobre 2012



Ebbi un fiore da dare a chi non osai dire che le volevo parlare, e il fiore dovette morire.


"Ebbi un fiore da dare a chi non osai dire che le volevo parlare, e il fiore dovette morire"

(F. Pessoa)

Mi piacerebbe trasformare ogni errore commesso in un’opportunità per imparare, e non in una fonte di rimorsi.... Vorrei che ogni esperienza non ancora vissuta diventasse un’occasione per scoprire ciò che non conosco, e non un motivo per provare rimpianto...

Desidererei che la forza oscura che muove ogni turbamento si tramutasse in spinta vitale per affrontare ogni ostacolo, e non in energia che logora i sogni ...

Ma inevitabilmente il pensiero torna sempre là... dove l’anima non riesce a riposare, dove la mente non può trovare pace... nei luoghi dei desideri mancati e delle aspettative disattese...

laddove risiedono le cose perdute insieme alle speranze sospese ma non ancora completamente assopite...

Ripenso alle parole che avrei voluto dire ma che non ho saputo pronunciare e vorrei che ora queste potessero prendere il volo per librarsi nell’aria delicate e leggere, senza incontrare resistenza alcuna... semplicemente lasciandosi trasportare... seguendo il loro naturale percorso... esprimendo liberamente la loro più intima essenza... per raggiungere uno spazio in cui poter trovare corrispondenza e risuonare...

La stanchezza degli attimi non vissuti consuma lentamente il desiderio e rende debole e incerto ogni passo, anche se vorrei andare...

e procedere lasciando dietro di me ogni inutile peso, ogni futile costrizione.

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Da un granello, un macigno.
La coscienza del Penalista...
Il ritratto.
Biplano - R. Bach
Razza in estinzione.
Avrei voluto chiederti...
La Pineta di Macchia Sacra.
Caro amico ti scrivo...
Debole.
Liberamente donna...
Via dal nido - R. Bach.
Amo mio figlio.
Salvate il lupo.
E’ Primavera!
Giulietta...
Questa volta...
PASQUA di Resurrezione...
Il sorriso segreto.
La Corsa, l’Attivitą fisica, lo Sport.
Il problema droga.
DELLO STESSO AUTORE
Se esistesse in natura...
Accordare parole e pensieri.
Desideri spezzati...
Le parole giuste...
Una questione di senso...
Test Psicologico n° 1 -
Gli occhi pieni di pianto.
Il vaso della maionese e i due caffč...
Avrei voluto chiederti...
Anonimo - La Ragione e L’Errore,
Alla fine.
A proposito di... fortuna!
La storia di sempre.
Da un granello, un macigno.
Tristezza...
Test Psicologico n° 2 - Numeri e ortaggi
Ricominciare...
La strana sensazione di non riconoscersi.
...E la musica riempģ il silenzio.
Malinconia estiva.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lą del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lą - Curiositą
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
Comunitą e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n° 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione