HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Separazione dei coniugi simulata.
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

18 febbraio 2016



Può essere invalidata da uno dei coniugi?




Talvolta si ricorre alla separazione consensuale per ottenere determinati “benefici” (ad es. fiscali) senza che vi sia la reale volontà della separazione intesa come sospensione dei rapporti personali.


Salvi gli strumenti di tutela dei terzi, ci si chiede se uno dei coniugi possa far valere la simulazione nei confronti dell’altro per far perdere efficacia alla separazione.


Ebbene, la separazione consensuale è frutto di un accordo tra i coniugi diretto a sospendere il rapporto coniugale e a regolare le condizioni di separazione (l’affidamento dei figli, l’assegno di mantenimento, l’assegnazione della casa coniugale, ecc.). Tale accordo produce effetti solo con l’omologazione del tribunale, che ha lo scopo di controllare la conformità agli interessi della famiglia dei patti stabiliti dai coniugi, e che non può essere rifiutata una volta accertata la reale volontà delle parti di separarsi e l’adeguatezza delle ’regole’ relative ai figli rispetto all’interesse di questi ultimi.


Le condizioni della separazione, se sopravvengono fatti nuovi, possono essere modificate su richiesta di ognuno dei coniugi.


Il procedimento di separazione consensuale è un procedimento di “volontaria giurisdizione”, perchè, a differenza della separazione giudiziale, è caratterizzato dall’assenza di un conflitto di interessi.


In considerazione della caratteristiche di tale procedura, la giurisprudenza esclude la possibilità che uno dei coniugi possa invalidare la separazione per simulazione. Ciò perchè la separazione trova la sua fonte nel consenso espresso dai coniugi dinanzi al presidente del Tribunale e l’omologazione è volta solo a conferire efficacia all’accordo di separazione. Pertanto, in tal caso, la volontà di separarsi è effettiva e non simulata. Come specificato dalla Corte di Cassazione con la sentenza n.17607/03, è "logicamente insostenibile che i coniugi possano disvolere con detto accordo la condizione di separati ed al tempo stesso volere l’emissione di un provvedimento giudiziale destinato ad attribuire determinati effetti giuridici a detta condizione: l’antinomia tra tali determinazioni non può trovare altra composizione che nel considerare l’iniziativa processuale come atto incompatibile con la volontà di avvalersi della simulazione".



Bibliografia:

- Diritto di famiglia-Repertorio sistematico di giurisprudenza, di Viganņ Giulia, Rimini Carlo , CEDAM - Anno 2009

- Manuale di diritto di famiglia, di M. Sesta, Cedam, 6° ed., Padova, 2014




Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Suoceri invadenti e separazione dei coniugi
Assegnazione della casa coniugale in sede di separazione e divorzio
Rapporto nonni-nipoti.
Matrimonio e unioni di fatto.
E’ modificabile l’assegno di divorzio?
Assegni familiari ed affidamento dei figli ai servizi sociali.
Gli effetti del matrimonio annullato
A chi tocca la casa familiare?
Separazione e adulterio.
Quando il coniuge ha le mani bucate....
Separazione e casa coniugale.
Diritto al mantenimento del proprio cognome nell’adozione
Chi paga i danni cagionati da un minore?
Separazione senza figli ed assegnazione casa coniugale.
La nuova mediazione civile e gli obblighi di informazione dell’avvocato.
Limiti di etą nell’adozione
Assegno di divorzio e nuova convivenza.
Il coniuge affidatario dei figli non ha sempre diritto alla casa coniugale.
Quando la separazione dei coniugi č "finta"...
Quesiti legali- Tradimento e separazione dei coniugi.
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali - Parentela, affinitą e famiglia di fatto
Quesiti legali - Un genitore ha il dovere di mantenere figlio maggiorenne e nipote?
Quesiti legali - Cambio di abitazione o di residenza.
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
Diritto al mantenimento del proprio cognome nell’adozione
Quesiti legali-Contrasti nel piccolo condominio.
Previdenza: condanna alle spese.
Assegnazione posti auto nel cortile comune.
Scambio di messaggi romantici via Internet ed infedeltą coniugale.
Divieto d’accesso alle vie del centro per i cani......
Diritto di antenna e condominio.
Violazione del regolamento condominiale.
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Requisiti per iscriversi all’ordine dei giornalisti
Ancora nuove sull’assegno di mantenimento.
Quesiti legali-Persone con disabilitą e parcheggio in area condominiale.
Quesiti legali-Assegno di mantenimento dei figli.
Quesiti legali-Cassette postali e condominio.
Separazione dei coniugi e riappacificazione.
Norme di circolazione stradale e mezzi di soccorso.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lą del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lą - Curiositą
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
Comunitą e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n° 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione