HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Le opportunitÓ o la contraddizione?
di Fernanda Annesi  ( fernanda_65@yahoo.it )

25 ottobre 2007






...quando si intrecciano i pensieri


 

Pensieri degli anni difficili - 53

Le opportunità.

Sono uguali a tutti o differenziate con un criterio?

Si inizia a volte con una domanda alla quale spesso non fa seguito una risposta. In realtà la riflessione di quest’oggi è nata in altro modo. Stavo pensando un po’ alla contraddizione, quella che ti fa perdere il senso. Si traduce in capogiro, indebolisce la posizione nello spazio e costringe alla discussione. Con te stessa.

È una brutta partita da giocare!

Il week-end è stato inventato per dare l’illusione. Metti a riposo la mente dai perché e dalla ricerca, allontani l’odore che accompagna le tue giornate e, spegnendo il neon che fa luce sulle tue ore, provi a catturare la luminosità. La cosa più importante è che sei assolutamente libero di non ascoltare, di non dare adito, puoi non farti delle opinioni su quel che accade. Ma..., la magia si dissolve rapidamente allo scadere.

È un periodo che non riesco a prendere una posizione. Ma questa volta tangibile, non virtuale su uno stato d’animo. Non sono importanti le argomentazioni, quello che vorrei sottolineare è altro. Mi piacerebbe esprimere i concetti, i dubbi senza correre il rischio di polemizzare; sfruttando le mie capacità, il mio modo di essere esporre senza urtare. Ma, inevitabilmente mi ritrovo all’interno di una contrapposizione fra il buon senso e l’impulso, una parte mi trascina nel ragionamento e l’altra mi guida verso l’istinto. Il risultato è una contraddizione.

Forse il segreto, anzi la verità sta proprio nell’argomentazione, nella dimostrazione. Sarebbe opportuno scaricare con i toni ciò che crea l’impedimento e liberarsi così dal peso che diventa l’ossessione del pensiero.

Ma il tormento dell’idea apre il varco ad una facoltà che sfocia nell’immaginazione del momento e quando i tempi sono bui o senza occhi su cui contare il fastidio può servire a rallegrare le tue mattine.

Questa è una contraddizione! Se rileggo attentamente mi accorgo di aver scritto l’esatto opposto del periodo precedente.

Il dolore che nasce dall’incapacità di respirare, quando tutto ciò che ingoi si ferma a metà strada e hai solo due possibilità. Resistere oppure dare spazio all’abbandono, lasciarsi pervadere scaricando la tensione e liberando la realtà. I tentativi per ristabilirsi, per quanto innocui possano sembrare, si rivelano spesso pericolosi per cui ciò che nell’immediato puoi fare è indossare quelle scarpette e percorrere la strada che obbliga a girare.

Trovarsi al posto giusto e nel momento giusto!

È un caso, le coincidenze della vita fanno si che la condizione favorevole si realizzi, oppure è necessario solleticare ed inseguire la possibilità?

Ma in tutto ciò come si lega l’opportunità con la contraddizione?

Ho cominciato a parlare delle opportunità e mi sono improvvisamente ritrovata nella contraddizione più profonda. Deve esistere qualcosa fra i due concetti.

Mi prende la tranquillità del momento, ascoltare il silenzio fra i rumori più impensati. Sentire solo il ticchettio delle dita che lentamente si muovono alla ricerca della parola, la risalita verso la verità, una rapida ascesa da non farsi scappare. Anche questa è un’opportunità.

Aspetto con ansia di poter colorare il tramonto ai miei occhi, riempire lo sguardo del rosso più acceso e del giallo che scricchiola, godere del tepore di un manto che copre, delineare i confini tondeggianti che lasciano spazio alla fantasia e all’immaginazione. Nello stesso tempo ricerco il limite fra il nero ed il bianco, là dove si tinge e si esprime il grigio più intenso, dove le forme assumono i contorni lineari e geometrici propri della rigidità che si lega alla freddezza. Anche questa è una contraddizione.

Questa volta sono riuscita ad ingarbugliare alla grande i miei pensieri. Ma non voglio smontarli e ricollocarli, perderebbero la spontaneità e la sincerità. Ho riflettuto su due cose contemporaneamente, la fretta anzi la sete di poter esprimere non mi ha dato il tempo di scorporare i concetti e sono venuti fuori così, un po’ intrecciati. Potrebbe sembrare una lista di parole messe insieme senza alcun criterio di logicità, ma qualcosa dentro di me mi suggerisce che fra le possibilità e i contrasti nelle idee esiste una relazione, un legame, una connessione che in questo momento mi sfugge.

Bisogna solo avere pazienza ed aspettare. Verrà da sé.

 

Fernanda

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Sentimenti.
Con sentimento.
Il Ĺ56.
Il momento.
Dentro gli occhi.
La vita segreta del calzino.
Il profumo nell’aria.
Il destino in un momento.
Che torni a vivere.
Due lacrime...
La corteccia.
La passione.
Uomo.
La veritÓ?
Note di tenerezza.
Fragile...
Una scia fra le stelle...
Tornare a casa.
Il tramonto dei ricordi...
Lo spiraglio.
DELLO STESSO AUTORE
La mediocritÓ.
Di uguale importanza.
Ci˛ che non piace pi¨!
Lo stile di vita adottato.
L’anima delle cellule.
Microglia ed infrasuoni.
All’improvviso...
L’Ansia e la paura.
Un po’ di fiducia.
Vivere.
La grande paura.
Il momento.
Un pianto dignitoso.
La speranza nel sole.
╚ sempre con me.
La freschezza.
Sulla lama del rasoio...
La pi¨ bella.
Schizofrenia e autismo.
Sono qui.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione