HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Quanti avvisi!
di Mariano Marchese  ( marianomarchese1@gmail.com )

20 ottobre 2005

Quanti avvisi di garanzia, quante parole, quanto tempo, quanto denaro dei contribuenti...quante assoluzioni! Mi riferisco alla vicenda legata al Processo "Tamburo" che ha visto coinvolti personaggi noti e meno noti, inizialmente ritenuti responsabili dello scempio perpetrato ai danni dell'autostrada A3 (insomma la Salerno -Reggio Calabria) che poi, invece, a fine processo sono risultati tutti o quasi tutti innocenti perché non responsabili di quanto era stato loro contestato: insomma tutta brava gente! Intendiamoci, non voglio certo sindacare l'operato dei magistrati che si sono occupati dell'intera vicenda giungendo a ben quarantuno assoluzioni e sette condanne ma, permettetemi qualche riflessione a "rigo scritto" piuttosto che a voce alta...ad esempio non andiamo lontani dal vero se affermiamo che, evidentemente, la giustizia non sempre ha i mezzi necessari per individuare gli autori dei reati e per assicurarli alle patrie galere; il caso in questione rafforza quanto da me asserito, infatti, ci troviamo di fronte ad un'infrastruttura realizzata con i piedi, per non dire altro, che, per la sua riconosciuta pericolosità, ha cagionato numerosi incidenti alcuni dei quali mortali falciando povere anime innocenti ree solo del fatto di essersi trovate nel posto sbagliato (dalle nostre parti è sempre il posto sbagliato) nel momento sbagliato, per non parlare poi della lungaggine dei lavori di ammodernamento (e chiamiamolo pure ammodernamento) che dilatano cronicamente i tempi di consegna dell'intera arteria prevista inizialmente per il 2006! E del denaro pubblico ne vogliamo parlare? Bene parliamone, l'intera somma stanziata per la realizzazione della stessa è già stata spesa per intero mentre i lavori realizzati coprono appena il cinquanta per cento! Ma dove sono finiti tutti quei soldi? Nessuno lo sa perché sono tutti innocenti. Ebbene i responsabili di tutto questo scorazzano ancora liberi alla facciaccia mia e vostra, anzi sorridono allegri trascorrendo il loro tempo a contare i proventi del malaffare in cui sguazzano beati; aggiungo ancora qualcosina, così, tanto per gradire...ricordate il tratto di autostrada compreso tra Tarsia e Cosenza? Bene, allora, ricorderete anche che quello stesso tratto è stato sotto sequestro per anni proprio a causa della sua pericolosità derivante da lavori eseguiti non proprio a perfetta regola d'arte per non dire altro! Ebbene, la sentenza di cui ci occupiamo in questa sede comporta il dissequestro dell'intero tratto, come a dire che da oggi, pur senza interventi migliorativi ciò che era pericoloso non risulta esserlo più...e buonanotte ai suonatori; Non voglio condannare chi è stato ritenuto innocente, però chiedo che i colpevoli siano individuati e puniti per i danni arrecati...è chiedere troppo?


SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Ragazzi, la vita non e’ un palcoscenico!
Nel fortino delle illusioni.
La nuova provincia.
Indulto o inganno?
Una promessa importante.
Contenti noi!
Non c’Ŕ pace fra gli ulivi!
Folli corsi e ricorsi storici...
La tournÚe nei perimetri dell’assenza.
Transizione infinita...
Verba volant...
Passato il Santo...
Fuori dal mal di vivere.
La comunitÓ: un nuovo stile educativo.
Recuperare il valore delle proprie risorse.
A Sud del Sud...
L’epopea del salmone.
Giustizia che trasforma.
In ricordo di Michele Coiro.
Colpi sotto la cintura.
DELLO STESSO AUTORE
Neutrergon Onlus e l’affaire Trenitalia.
Burattini o Marionette?
Il Pensare e la LibertÓ.
Scorie meridionali...
Mare da bere?
La politica...
Innamoramento e Amore
Il Giardino dell’Anima...
Caro Presidente, AIUTO!
Un uomo di bianco vestito...
Triste ma vero...
Ah...Trenitalia!
Associazionismo...
Cari e onorevoli signori...
Ah, la coscienza!
Ad armi pari...
La vita... Ŕ sempre la vita!
Cultura e civiltÓ.
E’ meglio un rimpianto o un rimorso?
Pensare...
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione