HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Quesiti - Banche e accesso al credito...
di Giorgio Marchese  ( direttore@lastradaweb.it )

11 aprile 2006



Agi e disagi.


 

Psicologia in pillole - 26

Come incide sulla qualità della vita, la possibilità di un accesso al credito (prestiti, mutui, finanziamenti di vario genere, etc.) realisticamente accettabile e quanto, invece, contribuisce a generare tensioni e stati di insicurezza, quella gestione del potere che le banche esercitano sul cittadino, rendendo oltremodo complesso il rapporto con istituzioni vitali sul piano dell’economia?

 

Storicamente, il ruolo della banca è stato quello di custode e amministratore dei risparmi grazie ai quali,ogni istituto di credito ha costruito un serbatoio di autonomia gestionale e patrimoniale. Ovviamente, un tale sistema, si basava su un reciproco rapporto fiduciario fra le parti in causa, inducendo l’utenza a considerare tali strutture economiche alla stregua di custodi di sogni e aspirazioni, sotto la cui ala, sentirsi sicuri.

Nel tempo, modificandosi quei parametri che identificavano i valori sociali di riferimento, si è delineato un quadro tendente a considerare il fruitore del servizio (correntista, risparmiatore, investitore) sotto quell’ottica di matrice anglosassone ispirata al Just and time ("giusto quando serve") mirante ad acquisire "portafoglio" senza adeguata tutela giuridica e psicologica.

Allo stato attuale, non esiste, nei fatti (se non negli sporadici esempi di banca etica), una condizione logica che consenta di guardare con fiducia alla realizzazione di ciò che rappresenta il patrimonio delle proprie aspirazioni come, ad esempio, la casa, il finanziamento per avviare un’attività lavorativa in proprio, la garanzia di vedersi custodito il frutto di anni di tribolazioni, etc.

Tutto ciò genera, inevitabilmente, quelle condizioni di sfiducia collettiva di tipo "ingravescente", estrinsecatesi, sempre più, in manifestazioni che deviano da ciò che può definirsi una vita "sana" ed "equilibrata" al punto tale da far concludere che il banchiere incarna la figura di colui che ti presta l’ombrello quando c’è il sole, ma te ne chiede la restituzione non appena minaccia di piovere.

 

G. M. - Medico Psicoterapeuta

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
L’IdentitÓ.
Quesiti - Tre metri sopra il cielo...
Gorghi e ingorghi mentali.
Vittime dello stress...
Il tempo, la vita e lo stress .
Fobie...
Il carattere - 2
Vigilanza, attenzione, concentrazione e riflessione.
Quando la tecnologia fa male ai ragazzi.
Quesiti - Genio si nasce?
Quesiti - Il tradimento.
Come si tengono a bada le idee scorrette...
Le paure sono innate...
Quesiti - Emozioni intestinali.
Quesiti - A proposito di coppia...
Quesiti - La psicoterapia
Quesiti - IdentitÓ e scelte sessuali: facciamo chiarezza.
Quesiti - Gli errori di valutazione in relazione al tempo e allo spazio.
Quesiti - Il controllo e la gestione dell’ansia.
Fobia e senso della realtÓ.
DELLO STESSO AUTORE
La vita in ogni respiro.
Capire l’antifona - Lettera F.
Il prezzo della vita...
Burattini o Marionette?
Far bene l’amore fa bene all’amore...e non solo
L’ansia e la paura.
Il Male oscuro?
Il Pensiero e la coscienza di sÚ.
Fra genitori e figli...
Quanto pu˛ durare una coppia?
Le frustrazioni di un avvocato...
La solitudine.
Quesiti - La deflorazione.
Vai, Valentina!
Neurorigenerazione...
Emozioni sbiadite...
La biochimica delle emozioni.
L’angoscia esistenziale.
Rimorsi... sensi di colpa.
Tessuto Nervoso.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione