HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Chi voter˛...
di Mariano Marchese  ( marianomarchese1@gmail.com )

18 febbraio 2006

Cari lettori, sembra che il mondo della politica locale, trascinata da quella nazionale, non riesca a pensare ad altro che alle prossime due tornate elettorali: quella delle politiche (a livello nazionale) che si consumerà nel mese di aprile e quella delle amministrative per il rinnovo di alcuni Consigli Comunali. Le attenzioni sono tutte rivolte alle tematiche scaturenti da questi due avvenimenti che, per importanza, sembrano quasi aver superato il momento iniziale del "Big-Ben"! Tutti presi, tutti indaffarati a seguire le notizie dell'ultima ora che potrebbero sconvolgere gli equilibri in campo ed essere quindi determinanti per la conquista della torta (in realtà molto succulenta) in palio (o di una delle comode poltrone disponibili). Politica, politica ed ancora politica quindi, null'altro si ritiene importante in questi delicati frangenti, dimenticandosi che, nel frattempo, il mondo continua a girare; il mondo, cari signori, gira con tutte le sue problematiche legate alla nostra quotidianità...il resto, conta veramente poco! La mia mente vola ad un triste episodio verificatosi in Calabria (dove i contesti politici sono in subbuglio più che mai) per esattezza a Polia, in provincia di Vibo Valentia, poco prima delle recenti festività natalizie, episodio che ancora non ha avuto soluzione nonostante... PER CONTINUARE LA LETTURA, CLICCARE SUL TITOLO.


...la sua gravità; non solo tale accadimento non ha ancora trovato una auspicabile soluzione, ma, incredibile a dirsi, non è stata oggetto neanche della giusta attenzione da parte dei media tranne in qualche caso sporadico. Per quelli che ancora non lo sanno (pare che siano molti, troppi per i miei gusti) da oltre due mesi un ragazzo di Apollinara, un piccolo centro in provincia di Cosenza, è fuggito da una struttura di recupero per minorenni di Polia, altro piccolo centro, ma questa volta in provincia di Vibo Valentia, a cui era stato affidato per disposizione del giudice dei minori di Catanzaro. Il piccolo Leonardo Algieri sconosciuto e per questo dimenticato, ha commesso l’errore (nonostante la sua tenera età) di non pensare a candidarsi in uno schieramento politico: probabilmente avrebbe attirato l’attenzione dei media per come meritava! A parte gli scherzi, voi mi sapete dire come ci si possa affannare per delle inezie tralasciando cose serie come questa? Ma lo sapete, cari politici presenti e futuri, che quel ragazzino, per giunta con gravi problemi di salute, vaga chissà dove da oltre due mesi nell’indifferenza generale ma, soprattutto vostra che dovreste occuparvi di risolvere problematiche così importanti? Lo sapete voi che la struttura dalla quale è fuggito il piccolo Leonardo è una di quelle "convenzionate" cioè che funziona con i soldi pubblici? Perché allora non siete intervenuti, quantomeno per capire se vi sono state delle responsabilità da parte del personale della struttura e prendere i giusti provvedimenti? Ecco, caro politico, io darò il mio voto a chi si occuperà della gente, lavorando per essa: perché, non so se lo sai, ti pagano per questo!

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Ragazzi, la vita non e’ un palcoscenico!
Buon viaggio!
Facile ex amico inimicum facies cui promissa non reddas.
La pedagogia della nonna...
Ancora qui...
Mi calo e basta. La vita Ŕ tutta qui!
╚ la droga il maggiore distruttore di identitÓ.
Ma mamma, quando torna?
Quando il sonno della ragione genera mostri...
Alla scuola delle emozioni.
Uno per tutti, tutti per uno (tanti partiti, un solo interesse)
Le stranezze della vita
Ah, la coscienza!
Scusate il ritardo.
Potere e volere....
L’economia, gira con te?
Il colore della libertÓ.
Infanzia venduta.
Beati quei popoli che non commemorano eroi.
Morte di un presentatore TV.
DELLO STESSO AUTORE
Burattini o Marionette?
Una questione di scelte.
Speriamo nelle colombe!
Il Giardino dell’Anima...
Ancora promesse...
Infanzia venduta.
Africa, bel suol d’amore...
Caino e Abele.
Elezioni ed elettorato.
Vivere
... E guardiamo avanti, nonostante tutto.
Immigrazione e problematiche sociali
Pontifichiamo?
Punti di vista.
Vuoti a perdere...
Panzane?
Strane cose...
W l’Italia!
Stati d’animo...
Il sonno nella ragione...
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione