HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Psicoterapia... a che punto siamo?
di Giorgio Marchese  ( direttore@lastradaweb.it )

13 ottobre 2002



Questo è il titolo del convegno nazionale indetto dal Movimento Psicologi Indipendenti Mo.P.I. in collaborazione con la Federazione della Associazioni italiane di Psicoterapia F.A.I.P. svoltosi a Viareggio il 28.09.2002


 

Nella bella cornice di una Viareggio di inizio autunno, una folta rappresentanza di addetti ai lavori ha arricchito uno dei convegni più ricchi di interventi atti a discutere di metodologie e cure per il male dell’animo, in periodo storico caratterizzato da valori conflittuali e confusione del vivere.

La regolamentazione legale (Legge n░ 56/89) prevede che lo psicoterapeuta in Italia, possa essere un medico o uno psicologo, che abbia seguito un training di specializzazione teorico pratica, della durata di almeno 4 anni, presso Scuole riconosciute dal M.I.U.R. (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), anche se poi, esiste, tuttavia, una deroga che riguarda gli specialisti in psichiatria e quelli in psicologia clinica (trionfo dei soliti poteri forti?)

Quella messa in evidenza durante l’assise, è stata la necessità di valorizzare l’evoluzione dell’attività "analitica" che, da classica attuazione di rimedi nei confronti di disturbi riportati da ogni testo classico di clinica psichiatrica, si pone come forma di interazione sociale ed individuale, in grado di esplicare una funzione terapeutica pianificata, mirante ad ottimizzare l’autogestione della personalità.

La figura del terapeuta, di conseguenza, deve assumere il ruolo di Counselor, nel senso di stimolatore per una valorizzazione dei propri potenziali inespressi, con una posizione oggettiva, autorevole e priva di pregiudizi.

Molte e variegate sono le ramificazioni che consentono allo psicoterapeuta di inserirsi ed integrarsi nel tessuto sociale contemporaneo (Gestione attività di marketing, CTU - Tribunali, Operatività nel contesto penale, sostegno e guida alla genitorialità, informazione e formazione nelle scuole, attività all’interno di organizzazioni istituzionali, attività nei Servizi Socio Sanitari, libera professione, etc.) e appositi DPR auspicano la collaborazione con i medici di medicina generale ed i pediatri di famiglia (veri e propri capisaldi nel rapporto diretto con i fruitori del servizio sanitario) e prevedono l’attivazione di veri e propri ambulatori di psicoterapia presso le strutture sanitarie pubbliche, accessibili mediante il pagamento di un ticket.

A proposito di razionalizzazione economiche, si è discusso, sempre durante il convegno, di come sia possibile conciliare l’autonomia della libera professione (senza l’ovvio condizionamento "protocollare" tipico delle amministrazioni pubbliche) con la possibilità di abbattimento dei costi a carico dell’utenza: dal cilindro del Segretario Generale del Mo.P.I. (Il Dr. Rolando Ciofi) è uscita la proposta già in fase di attuazione sperimentale, di convenzionamento della psicoterapia mediante opportune polizze di copertura assicurativa.

L’idea è molto buona, il prosieguo della sperimentazione attuativa ci evidenzierà le eventuali migliorie da apportare.

In conclusione dei lavori si è salutata positivamente l’iniziativa (pare l’unica, al momento, in Italia) che sarà prossimamente realizzata dall’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Cosenza, tesa a creare una commissione psicoterapia (composta da rappresentanti dell’Ordine dei Medici, medici di medicina generale, medici psicoterapeuti, psichiatri e rappresentanti dell’Ordine degli Psicologi) tesa a creare un dialogo con la Commissione Nazionale Psicoterapia istituita presso la FNOMCEO nel 2001 e, nell’interesse dell’utenza, a tessere una rete di collaborazioni nel rispetto dei ruoli specifici fra figure professionali differenti ma aventi come interlocutore, l’essere umano sofferente.

D’altronde, come diceva Ippocrate: "Rallegratevi dei vostri poteri interiori perché sono la fonte della vostra salute e della vostra perfezione"

G. M.

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Il tradimento.
Gli esami non finiscono mai...
La vera SolidarietÓ.
La solitudine.
L’arte del pensare.
Autostima...
Psicoterapia e Counseling.
Immaginazione e fantasia, tra sogno e realtÓ.
Igiene mentale.
La Depressione.
Rimorsi, rimpianti, sensi di colpa.
FelicitÓ.
Condizionamenti e manipolazioni...
Il mondo delle emozioni.
Felice...
Smascheriamo i furbacchioni !
Perdersi, per poi ritrovarsi.
Il riposo...
La paura del futuro.
Dallo Sconforto alla Speranza.
DELLO STESSO AUTORE
Paura, autostima e sensi di colpa...
La vera SolidarietÓ.
La solitudine.
Quesiti - La deflorazione.
La paura del futuro.
A come Amore.
Il Male oscuro?
Il Pensiero e la coscienza di sÚ.
La Presunzione...
L’angoscia esistenziale.
Capire l’antifona - Lettera F.
Tessuto Nervoso.
Il tempo dell’abbandono.
SOS ALZHEIMER e Counseling solidale.
Capire l’antifona - Lettera B.
Al mio fianco...
Il meccanismo dell’Apprendimento.
Il nostro cervello...
Neuroni e Nevroglia.
Alle radici del Narcisismo...
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione