HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
I perché della Scienza - Come cambiano le abitudini alimentari?
di Rosa Maria de Pasquale  ( info@lastradaweb.it )

3 febbraio 2006

Cibo e salute... buona e cattiva.


 

Negli ultimi decenni le abitudini alimentari sono profondamente cambiate. Lo sviluppo dell’economia, i contatti con altre culture, i grandi mutamenti sociali, la spinta a raggiungere un più elevato tenore di vita, la diffusione della pubblicità hanno spostato l’attenzione dei consumatori, con maggior frequenza e in più larga misura, verso quei generi alimentari un tempo considerati elitari e pregiati.

La possibilità di nutrirsi con una maggiore varietà e abbondanza di cibi, ha portato benefici ed alla scomparsa pressoché totale delle cosiddette carenze nutrizionali. Invece, la tendenza a mangiare più del necessario, anche come dimostrazione di status symbol, spesso accompagnata da squilibri fra i componenti della dieta, ha portato gli italiani ad essere più esposti ad altri gravi rischi:

  • infarto del miocardio
  • maggiore incidenza di obesità,
  • ipertensione,
  • arterosclerosi,
  • diabete.

Ciò si è verificato anche come conseguenza dell’abbandono della dieta tipicamente mediterranea, ora presa a modello di sana alimentazione, in altri paesi. Il recupero di un adeguato comportamento alimentare si rende necessario per diminuire i rischi per la nostra salute ed evitando inutili sperperi. Le necessità nutrizionali della popolazione media italiana suggerite, ad esempio, nei "Livelli di assunzione raccomandati di energia e nutrienti per gli italiani", sono ormai generalmente soddisfatte. Quali sono quindi, le regole del mangiar sano?

  • Alimentarsi in maniera varia, cambiando possibilmente ogni giorno il menù.
  • Distribuire i pasti in maniera razionale: prima colazione sostanziosa, pranzo non troppo ricco, cena leggera, eventualmente prevedendo due spuntini a base di frutta a metà mattina e a metà pomeriggio.
  • Limitare l’uso dei grassi da condimento dando comunque la preferenza a quelli di origine vegetale ed in particolare all’olio di oliva.
  • Moderare il consumo di carni e salumi ( tre volte alla settimana), avendo cura di eliminare il grasso visibile e facendo attenzione ai cibi ad alto contenuto di colesterolo.
  • Mangiare più frequentemente pesce (almeno due - tre volte a settimana), cucinato in modo semplice.
  • Garantirsi un’adeguata assunzione di fibre vegetali (consumando ogni giorno una porzione di verdura cruda ed una di verdura cotta).
  • Ridurre il consumo di sale.
  • Ridurre il consumo di prodotti ad alto contenuto di zuccheri semplici ( zucchero di canna, dolci, gelati, creme, succhi di frutta, bevande zuccherine).
  • Bere alcolici con moderazione, preferendo quelli a bassa gradazione (vino, birra) e limitandone l’assunzione al momento dei pasti ( un bicchiere a pasto per le persone adulte.)

Se è vero dunque, che è importante alimentarsi in maniera corretta dal punto di vista qualitativo e quantitativo, è anche vero che bisogna prestare molta attenzione alla ripartizione calorica e dei nutrienti nell’arco della giornata. Fare la prima colazione ad esempio, è una buona abitudine: essa infatti, dopo una notte di digiuno, fornisce all’organismo la quota necessaria di energia per affrontare gli impegni della giornata.

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Che cos’è la foresta pluviale?
Come respirano i pesci sott’acqua?
Che cos’è la corrente elettrica?
I perché della scienza - Che cos’è l’ossidazione?
I perché della scienza - IN QUANTI MODI SI MIMETIZZANO GLI ANIMALI?
Tutti gli animali si prendono cura dei piccoli?
Perché il cielo ci appare azzurro?
I perché della scienza - Che cos’è una grotta?
I perché della scienza - Che cosa sono gli alberi?
I perché della scienza - Il ragno, è un insetto?
I perché della scienza - Come si trasmette un programma via satellite?
Quanta acqua c’è sulla Terra?
Gli OMEGA 3.
I perché della scienza - Che cos’è la palatoschisi?
I perché della scienza - Quali sono gli animali più pericolosi?
Ci sono alimenti da zero calorie?
Di cosa è fatto il sangue?
I perché della scienza - Che cos’è un Atomo?
Cos’è la carie dentale?
Come si stabilisce l’età di un albero?
DELLO STESSO AUTORE
Cosa significa - Essere un vaso di coccio fra vasi di ferro?
Cosa significa l’espressione Non avere nè capo nè coda?
Come respirano i pesci sott’acqua?
Che cos’è un girino?
Cosa sono l’Ipofisi e l’Epifisi ?
Che cos’è la bussola?
Tutti gli animali si prendono cura dei piccoli?
Da dove deriva l’espressione...mangiare la foglia?
I perché della Scienza - Come nasce una pianta?
Perché il cielo ci appare azzurro?
Perché cambiano le stagioni?
Com’è fatta un’ape?
Di cosa è fatto il mondo che ci circonda?
Perché i vulcani eruttano ?
Come nascono le montagne?
Da dove deriva l’espressione...piangere come un vitello?
Perché gli aerei non possono fermarsi in volo?
Come nasce un fiume?
In che modo arrivano i suoni all’orecchio?
Cos’è il Glucagone?
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di là del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e là - Curiosità
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
Comunità e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n° 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione