HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Quesiti legali-Spese condominiali "controverse".
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

20 marzo 2005



Quando si acquista un appartamento sito in un condominio, attenzione alle previsioni di spesa per le parti comuni.


"Nel mese di novembre 2004 ho venduto un appartamento in un condominio e ora il nuovo proprietario pretende che io gli rimborsi alcune spese che dovrà affrontare.

Vorrebbe il rimborso delle spese per la riparazione della facciata del palazzo da effettuarsi perchè danneggiata da infiltrazioni d’acqua, sostenendo che io gli avrei tenuto nascosto queste spese, ma per quello che era a mia conoscenza le infiltrazioni d’acqua furono riparate con dei lavori fatti sul terrazzo nel 2002, dopo tali lavori non fu più fatta nessuna riunione di condominio per risolvere tale problema, nè io ho più ricevuto nessuna comunicazione ufficiale o ufficiosa dai proprietari e quindi sembrava che il problema fosse risolto.

Inoltre, dice che gli avrei occultato una prevista ristrutturazione dell’intero palazzo.
Invero, della ristrutturazione non si è mai parlato in una riunione di condominio perchè i lavori non erano stati programmati, al massimo si è parlato informalmente tra condomini di eventuali lavori da farsi "prima o poi" visto che il palazzo è stato costruito negli anni ’80 e che quindi comincia ad avere qualche anno -cosa che lui sapeva, così come aveva visto la facciata del palazzo nelle innumerevoli volte che ha visitato l’appartamento-. Chi deve sostenere queste spese, considerato che io non potevo prevederle al momento della vendita dell’appartamento?"

Trattandosi di spese necessarie per la conservazione delle parti comuni che il condominio ha deliberato - o è in procinto di deliberare- dopo la vendita dell’appartamento, è l’acquirente, quindi, il nuovo condomino, a doverle pagare.

Quanto al presunto ’occultamento’ dei lavori di riparazione e di ristrutturazione, non si può attribuire alcuna responsabilità al venditore, perchè l’acquirente poteva rendersi conto delle condizioni dell’edificio, e poteva chiedere informazioni all’amministratore del condominio.

Tuttavia, è utile tenere presente che, nei confronti del condominio, il precedente proprietario ed il nuovo proprietario sono obbligati in solido al pagamento degli oneri condominiali relativi all’anno in corso ed all’anno precedente.

Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Quesiti legali-La religione cattolica nelle scuole.
Quesiti legali-Benefici fiscali "prima casa”.
Quesiti legali- Assenza dal lavoro per malattia.
Quesiti legali-Malattia insorta durante le ferie aziendali.
Quesiti legali- Polizze casa.
Quesiti legali-Furto nell’autolavaggio.
Quesiti legali- Licenziamento per superamento del periodo di comporto.
Quesiti legali-Chi pu˛ usare la piscina condominiale?
Quesiti legali-Chiarimenti sul pagamento delle multe.
Quesiti legali-Assegno provvisorio di mantenimento e divorzio.
Quesiti legali-IndennitÓ di accompagnamento.
Quesiti legali- spese di manutenzione tetto di proprietÓ esclusiva.
Quesiti legali-InvaliditÓ civile e rendita INAIL.
Quesiti legali- Assegno nucleo familiare per i figli.
Quesiti legali-I poteri dei cosiddetti vigilini.
Quesiti legali-Deposito cauzionale.
Quesiti legali-Separazione dei coniugi ed obbligo di mantenimento dei figli.
Quesiti legali-Assegnazione casa coniugale e separazione.
Quesiti legali- Obblighi dell’amministratore condominiale cessato.
Quesiti legali-Pensione di reversibilitÓ ai figli maggiorenni inabili.
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali - Parentela, affinitÓ e famiglia di fatto
Diritto al mantenimento del proprio cognome nell’adozione
Quesiti legali-Persone con disabilitÓ e parcheggio in area condominiale.
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Quesiti legali- Assegno e prescrizione.
SolidarietÓ familiare: gli alimenti.
Quesiti legali- Difetti di manutenzione di terrazze e lastrici solari.
Il diritto all’integritÓ psicofisica
Limiti di etÓ nell’adozione
Quando il coniuge ha le mani bucate....
Quesiti legali-Quando un figlio maggiorenne convive more uxorio....
Non Ŕ in colpa la moglie che non segue il marito.
Assegni familiari ed affidamento dei figli ai servizi sociali.
Quesiti legali-Se il regolamento di condominio non viene rispettato....
Quesiti legali - Chi paga le spese condominiali?
Quesiti legali- IndennitÓ di accompagnamento e revoca.
Quesiti legali-Benefici infermita’ per causa di servizio.
Quesiti legali-- Successione di contratti a termine.
Quesiti legali - Il contratto di locazione va sempre registrato?
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione