HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Regole d’oro.
di Mariano Marchese  ( marianomarchese1@gmail.com )

14 febbraio 2005

Con l'approssimarsi della nuova tornata elettorale assistiamo alla solita battaglia senza quartiere dei tanti candidati che, ancora una volta, si sfidano a colpi di "buone intenzioni! A tale proposito l'editoriale di oggi, vuole indurre il paziente lettore-elettore a riflettere su alcune valutazioni che dovrebbe fare nella cabina elettorale prima di accordare la sua fiducia a questo o quel candidato; innanzitutto, bisognerebbe tassativamente valutarne la rettitudine morale, e, questo, al fine di preservare la politica da arruffoni di vario genere. Come dire "prevenire piuttosto che curare"! La seconda valutazione che un buon elettore dovrebbe fare riguarda il percorso politico del candidato, verificare con cura il numero di "casacche" indossate dallo stesso nel corso degli anni per valutarne il grado di coerenza; come si pu˛ accordare, infatti, la propria fiducia ad un soggetto politico che "salta lo steccato" dopo essersi proposto come baluardo insormontabile di uno schieramento per anni, contraddicendo, in questo modo, il suo elettorato, se stesso, i propri ideali, che finiscono, inevitabilmente, per diventare quelli contro i quali, a torto o a ragione, ha combattuto, e, in ultimo la propria coscienza politica. A proposito di coscienza, quale e come potrebbe classificarsi quella di un elettore che dovesse votare proprio quel personaggio politico, dopo avergli accordato la sua fiducia allorquando militava sotto una certa bandiera politica? Ecco, cari lettori, Ŕ successo di tutto fino ad oggi, facciamo in modo di avercela una coscienza, perchÚ proprio questa potrÓ permetterci di esprimere, a testa alta, ognuno il proprio parere... PER CONTINUARE LA LETTURA, CLICCARE SUL TITOLO.




Un’altra valutazione che andrebbe fatta riguarda la disponibilità che un soggetto politico ha dimostrato di avere nel corso dei precedenti mandati nei confronti delle esigenze dei cittadini; questo, ovviamente vale per coloro i quali hanno già avuto modo di trovare posto nelle stanze dei bottoni; E ancora, la validità del programma elettorale di un candidato, ovvero, se questo comprende l’interesse verso tematiche importanti come, ad esempio, occupazione, sviluppo economico, sostegno alle imprese, ambiente e qualità della vita; siccome, quasi certamente, ognuno avrà inserito almeno uno di questi punti, allora, caro elettore spetterà a noi, qualora il nostro candidato venisse eletto, vigilare sul suo operato, spronandolo a spendersi in tal senso. Per concludere, non sarebbe male se, prima di accordare la nostra fiducia, guardassimo al grado di cultura, almeno politica, del nostro candidato giusto per capire se ha lo "spessore" giusto per affrontare questo percorso e rappresentare, così, i nostri interessi sostenendoli validamente nelle sedi competenti

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Parole, sulla paglia facile a bruciare.
Tanti Auguri!
La comunitÓ: un nuovo stile educativo.
Fino all’ultima curva.
Al voto, al voto!
Il banchiere di Dio (... e dei poveri).
Basta!
Il male di vivere
Non auguro questo carcere neppure al mio peggiore nemico...
Il mondo adulto, che disastro!
L’epopea del salmone.
Lamerica.
Schiaffi in faccia al futuro.
La vita Ŕ bella...
Morte di un presentatore TV.
Giuda accanto a noi.
SolidarietÓ e risorse umane
I tatuaggi invisibili del bullo.
Omaggio a Mario Monicelli.
Attraversando la strada.
DELLO STESSO AUTORE
Burattini o Marionette?
Nonostante tutto...
Una rotta da invertire...
Occasioni perdute...
Il ministro degli Interni fermi il crimine in Calabria!
E’ utile piangere sull’acqua versata?
Macchinisti, nella Vita (o semplici passeggeri?)
Caro governo!
Cara Trenitalia, che tratto ferroviario vergognoso!
Una croce sulla libertÓ.
Navi e veleni
Paure contemporanee
Niente di nuovo...sotto il sole del Sud!
La politica e gli ordinamenti umani
Regia infamante.
Inutili Stress...
La vita... Ŕ sempre la vita!
Il Pensare e la LibertÓ.
I presuntuosi e i percorsi di vita...
Cari e onorevoli signori...
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione