HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Eccesso di velocità.
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

7 giugno 2004

Quale "tolleranza" spetta all'automobilista sulle velocità rilevate da autovelox?


I limiti di velocità massima o minima, espressa in km/h, alla quale è permesso circolare su un determinato tratto di strada, possono essere generali, ossia imposti dalla legge, oppure locali, ossia imposti da apposita segnaletica.

I limiti generali sono stabiliti dal Codice della Strada come segue:

- 50 km/h nei centri abitati;

- 70 km/h sulle strade urbane di scorrimento ove esiste esplicita segnalazione;

- 90 km/h sulle strade extraurbane secondarie e sulle strade extraurbane locali;

- 110 km/h sulle strade extraurbane principali;

- 130 km/h sulle autostrade;

- 150 km/h sulle autostrade a tre corsie più corsia di emergenza per ogni senso di marcia ove esista apposito segnale.

Tuttavia, in caso di pioggia, la velocità massima non può superare i 110 km/h sulle autostrade, ed i 90 km/h sulle strade extraurbane principali.

Questi limiti, in sostanza, valgono solo per le autovetture, gli autoveicoli a uso promiscuo e per i veicoli passeggeri o commerciali leggeri, essendo previste, per altre categorie di veicoli, limitazioni più restrittive (art.142 Codice della Strada, 3°comma).

I limiti locali, invece, riguardano tutti i veicoli -salvo diversa segnalazione- e s’intendono validi a partire dal punto in cui è collocato il cartello che li indica.

Il Regolamento di attuazione del Codice della Strada prevede che le infrazioni ai limiti di velocità possono essere accertate con apparecchiature speciali -autovelox- gestite dagli agenti del traffico o, in autostrada, riscontrando gli orari di entrata e di uscita dai caselli riportati sui biglietti di pedaggio.

Quando la rilevazione è effettuata con autovelox, al conducente deve essere abbuonata una tolleranza del 5% sulla velocità rilevata, con un minimo di 5 km/h per velocità rilevate fino a 100 km/h; mentre, nel caso di rilevazione mediante riscontro dei biglietti di pedaggio autostradale, la tolleranza è del 5% per velocità inferiori ai 70 km/h, del 10% per velocità comprese tra 70 e 130 km/h e del 15% per velocità superiori a 130 km/h.

L’eccesso di velocità è sanzionato come segue:

Sino a 10 km all’ora in più la sanzione pecuniaria è compresa tra € 32 ed € 131.

Otre i 10 km all’ora e sino ai 40 in più la sanzione pecuniaria è compresa tra € 131 ed € 524, e la patente è decurtata di 2 punti.

Oltre i 40 km all’ora in più la sanzione pecuniaria è compresa tra € 328 ed € 1.311, con sospensione della patente da 1 a 3 mesi (da 3 a 6 mesi per i patentati da meno di tre anni), e la patente è decurtata di 10 punti.

Nel caso in cui, nel corso di due anni, vengono annotate due infrazioni per eccesso di velocità oltre i 40 km, la patente viene sospesa da 2 a 6 mesi (da 4 a 8 mesi per i patentati da meno di tre anni).

Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Ricorso al Prefetto contro le multe.
A proposito di festività natalizie.....
Multa per un’automobile venduta.
Multe e cinture di sicurezza.
Previdenza: condanna alle spese.
Circolazione a targhe alterne.
Il mobbing in Italia -parte prima-.
Autovelox senza decreto prefettizio.
La patente di guida vale come documento di riconoscimento.
L’errore professionale del medico
Titolo di studio estero.
Quando si acquista un immobile....
Multe Autovelox.
Crocifisso nelle aule scolastiche.
Il mobbing in Italia-parte terza-
Prestazioni economiche invalidi civili.
Anche la pensione è pignorabile......
Multe Autovelox.
La "guida con ciabatte".....
Siti Internet e registrazione.
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali - Parentela, affinità e famiglia di fatto
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Quesiti legali-Cambiali scadute non pagate.
Nessuna scadenza per l’assegno di divorzio.
Assegnazione posti auto nel cortile comune.
Cosa fare quando l’inquilino non se ne va?
Solidarietà familiare: gli alimenti.
Diritto al mantenimento del proprio cognome nell’adozione
Quesiti legali-Persone con disabilità e parcheggio in area condominiale.
Quesiti legali-Amministratore condominiale dimissionario e "prorogatio imperii".
La manutenzione dei balconi.
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
Quesiti legali-Aggiudicazione di veicoli dismessi dalle forze dell’ordine.
Quesiti legali - Dimissioni dell’amministratore condominiale.
Limiti di età nell’adozione
Quesiti legali-Danni da caduta di albero e locazione.
Separazione per volontà unilaterale.
Rinunzia all’uso dell’impianto centrale di riscaldamento.
Nulla la multa del vigile in borghese.
Rapporto fra genitori e figli nel diritto di famiglia
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di là del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e là - Curiosità
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
Comunità e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n° 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione