HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
I presuntuosi e i percorsi di vita...
di Giorgio Marchese  ( direttore@lastradaweb.it ) e di Mariano Marchese  ( marianomarchese1@gmail.com )

12 dicembre 2015


Situato su qualche lontana nebulosa faccio ciò che faccio, affinché l'universale equilibrio di cui sono parte non perda l'equilibrio (Antonio Porchia). Lungo il periglioso percorso di vita di ogni uomo, capita di incontrare molti esseri umani: alcuni di questi non lasciano traccia ma, altri, ricoprono ruoli importanti tanto da influenzare, consapevolmente o inconsapevolmente, lo stesso percorso da intraprendere. E', allora, necessario effettuare una giusta selezione. Quante volte, infatti, ci è capitato di conoscere persone che hanno avuto la presunzione (nell'accezione peggiore del termine) di indicarci “la via”, il percorso giusto da seguire… Ammesso e non concesso che fosse un sentiero corretto sul piano soggettivo, questi Soloni hanno avuto l'intelligenza necessaria di verificarne l’utilità, anche su un piano oggettivo? Infatti, spesso si dimentica che ogni persona pur avendo dei punti in comune con i suoi simili, ha un progetto di vita del tutto personale fatto di apprendimenti, situazioni ed esperienze che addirittura, in alcuni casi, pur essendo sovrapponibili a quelle di altri, vengono vissute in modo diverso. Da ciò ne consegue che ogni essere umano, pur nella similitudine della specie, è diverso dagli altri, perché diverso è stato il suo iter formativo. Allora, come ci si pu˛ arrogare il diritto di ergersi a maestri di vita? Sono arrivato ad un passo da tutto. E qui me ne rimango, lontano da tutto, di un passo. (A. Porchia)… PER LEGGERE TUTTO IL TESTO, CLICCARE SUL TITOLO.


La cosa più pericolosa è rappresentata dal fatto che, in alcuni casi, si giustifica il consiglio e, addirittura l’indicazione del “cosa” fare, nascondendosi dietro l’esperienza acquisita con gli anni.

Quanti, però, sono a conoscenza del fatto che la vita è il risultato dell’esperienza ma, soprattutto, si fonda sulla conoscenza?

Ad esempio…

Un avvocato o un idraulico potranno mai spiegare ad un architetto (o ad un ingegnere) come progettare un ponte?

L’esperienza è solo una pertinenza della conoscenza, che rappresenta il bagaglio più importante da arricchire e portare sempre con sé. Dio ha dato molto all’uomo; ma l’uomo vorrebbe qualcosa dall’uomo(A. Porchia)

Allora vogliamo chiudere con un appello sentito, votiamoci al piacere del Sapere e alla formazione della nostra personalità. In questo modo, saremo in grado di difenderci da presuntuosi e arroganti, capaci di camminare sulle nostre gambe e in grado di effettuare una sana selezione delle persona da frequentare.

Che cosa diventa un presuntuoso, privo della sua presunzione? Provate a levar le ali ad una farfalla: non resta che un verme! (anonimo)

No, questo non è un consiglio bensì solo un invito a riflettere per un confronto inteso come dialettica costruttiva e mai come polemica.

Dove c’è una piccola lampada accesa, non accendo la mia (A. Porchia)


Mariano Marchese (Avvocato, Counselor) - Presidente Assocultura Cosenza

Giorgio Marchese (Medico Psicoterapeuta, Counselor) - Direttore "La Strad@" - 22 Giugno 2014;


SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
SOS (Soccorso Occorre Subito).
L’occhio del Lupo (Omaggio a Vincenzo Andraous).
La politica e la ricerca della felicitÓ...
E... state con voi!
Un uomo in vendita.
L’utilitÓ del parassita.
Vai, Valentina!
Il valore intrinseco dell’Amore.
Fuori, da un evidente Destino... (Mari mari kompu che).
Dal Sacro al profano. Una partita di giro...
Care figlie, cosa sono diventato?
La Grande Magia...
La FelicitÓ. Tra Presunzione e Pregiudizio.
Il fattore Blanco.
DELLO STESSO AUTORE
Tessuto Nervoso.
Capire l’antifona - Lettera F.
A come Amore.
La vera SolidarietÓ.
Il nostro cervello...
SOS ALZHEIMER e Counseling solidale.
Il senso di inadeguatezza.
Conscio, preconscio, inconscio, psicotronica...
...Essere in grado di integrarsi nella SocietÓ
Burattini o Marionette?
L’ansia e la paura.
Quesiti - La deflorazione.
Alle radici del Narcisismo...
Neuroni e Nevroglia.
Far bene l’amore fa bene all’amore...e non solo
Lo stress si vede sulla pelle!
A proposito di presunzione...
Come si rinnova l’amore?
Il mondo delle emozioni.
La Presunzione...
Burattini o Marionette?
Una questione di scelte.
Speriamo nelle colombe!
Il Giardino dell’Anima...
Ancora promesse...
Infanzia venduta.
Africa, bel suol d’amore...
Caino e Abele.
Elezioni ed elettorato.
Vivere
... E guardiamo avanti, nonostante tutto.
Immigrazione e problematiche sociali
Pontifichiamo?
Punti di vista.
Vuoti a perdere...
Panzane?
Strane cose...
W l’Italia!
Stati d’animo...
Il sonno nella ragione...
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione