HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Crollo dell’edificio e responsabilitÓ dell’amministratore
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

3 agosto 2001

L'amministratore di condominio Ŕ tenuto a provvedere alla opere di riparazione delle parti comuni dello stabile. Quindi, in linea generale, ogni evento dannoso conseguente ad un mancato tempestivo intervento di riparazione Ŕ ascrivibile all'amministratore, il quale pu˛ addirittura incorrere in responsabilitÓ penale in alcuni casi, come ad esempio quando qualcuno abbia subito danni alla persona a causa della mancata riparazione di un gradino della scala condominiale (o di una ringhiera, di vetri, ecc.).

 

 

La minaccia di crollo dell’edificio è fonte di responsabilità per l’amministratore.

 

L’amministratore di condominio è tenuto a provvedere alla opere di riparazione delle parti comuni dello stabile. Quindi, in linea generale, ogni evento dannoso conseguente ad un mancato tempestivo intervento di riparazione è ascrivibile all’amministratore, il quale può addirittura incorrere in responsabilità penale in alcuni casi, come ad esempio quando qualcuno abbia subito danni alla persona a causa della mancata riparazione di un gradino della scala condominiale (o di una ringhiera, di vetri, ecc.).

In particolare sull’amministratore incombe l’obbligo di provvedere alle opere necessarie per evitare il pericolo di rovina dell’edificio (art.677 cod.pen.).

Per Ĺrovina’ si intende il crollo, anche parziale, dell’edificio, che può riguardare l’intonaco, il cornicione, un balcone, una finestra, un muro.

Peraltro, l’amministratore che omette di eseguire i lavori occorrenti per eliminare il pericolo di rovina è soggetto al pagamento di una sanzione amministrativa da ú.300.000 a ú.1.800.000 (art.677 c.p. come modificato dall’art.52 comma 1 lett. a d.ls.30 dicembre 1999 n.507), mentre, secondo la formulazione originaria dell’art.677 c.p., incorreva in un illecito penale (contravvenzione).

Considerato l’obbligo dell’amministratore di attivarsi per l’eliminazione di situazioni di pericolo di rovina, fino a che punto egli deve adoperarsi per non essere ritenuto responsabile?

Senza dubbio, se il lavoro è urgente e richiede una spesa contenuta, l’amministratore deve farlo eseguire e poi riferirne alla prima assemblea condominiale (art.1135 c.c.). Ma, se si tratta di opere costose, è da ritenere sufficiente che l’amministratore provveda subito ai rimedi di emergenza (ad es. demolizione di intonaco o cornicione pericolanti) e convochi immediatamente l’assemblea perché deliberi sui lavori da realizzare e metta a disposizione il denaro occorrente. In tale ultima ipotesi, se non è possibile eseguire i lavori per rifiuto dell’assemblea dei condomini o comunque per mancanza della somma necessaria, secondo la giurisprudenza, l’amministratore non può essere considerato responsabile (sentenza Cassazione penale 9.3.1959, Sez.I; sent. Cass.pen. 7.8.1996, Sez.I).

Erminia Acri

Avvocato

 

<

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Manutenzione straordinaria cortile condominiale.
Quesiti legali-Rifacimento tetto e sottotetto in condominio.
Infiltrazioni e allagamenti in condominio
Condomini consumatori.
Penali a carico dei condomini morosi.
Attenzione al parcheggio dell’auto nel cortile condominiale!
Sosta abusiva nel cortile condominiale.
Convocazione assemblea condominiale.
Pagamento oneri condominiali e vendita dell’unitÓ immobiliare.
Canna fumaria e condominio.
Deroghe ai criteri di ripartizione delle spese condominiali.
Soppressione dell’antenna condominiale.
Installazione tende da sole in edificio condominiale.
La ripartizione delle spese nella manutenzione del tetto.
Bed and breakfast nei condomini.
La scelta dell’amministratore negli stabili di nuova costruzione.
Destinazione a parcheggio di un’area condominiale.
Spese per compensi dell’amministratore condominiale.
Modifiche del regolamento condominiale.
Condomini e convocazione assembleare
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali - Parentela, affinitÓ e famiglia di fatto
Diritto al mantenimento del proprio cognome nell’adozione
Quesiti legali-Persone con disabilitÓ e parcheggio in area condominiale.
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Quesiti legali- Assegno e prescrizione.
SolidarietÓ familiare: gli alimenti.
Quesiti legali- Difetti di manutenzione di terrazze e lastrici solari.
Il diritto all’integritÓ psicofisica
Limiti di etÓ nell’adozione
Quando il coniuge ha le mani bucate....
Quesiti legali-Quando un figlio maggiorenne convive more uxorio....
Non Ŕ in colpa la moglie che non segue il marito.
Assegni familiari ed affidamento dei figli ai servizi sociali.
Quesiti legali-Se il regolamento di condominio non viene rispettato....
Quesiti legali - Chi paga le spese condominiali?
Quesiti legali- IndennitÓ di accompagnamento e revoca.
Quesiti legali-Benefici infermita’ per causa di servizio.
Quesiti legali-- Successione di contratti a termine.
Quesiti legali - Il contratto di locazione va sempre registrato?
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione