HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Il cancello condominiale.
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

20 maggio 2006

L'installazione di un cancello condominiale costituisce innovazione? Un condomino pu˛ installare un cancello sul passaggio comune senza il consenso dell'assemblea?


Molte volte sorgono dubbi sulla liceitÓ di lavori diretti a modificare parti comuni e sulla maggioranza occorrente per la validitÓ delle relative delibere assembleari .

Un caso piuttosto frequente Ŕ quello della chiusura di un’area di accesso allo stabile condominiale con un cancello o della sostituzione del cancello d’ingresso al cortile condominiale, dotato di sistema di apertura manuale, con altro a movimento automatizzato.

Riguardo alla prima ipotesi, la Corte di Cassazione ha avuto modo di precisare che la delibera assembleare con cui si dispone la chiusura di un’area di accesso allo stabile condominiale con un cancello, con consegna della chiave di apertura ai proprietari delle singole unitÓ immobiliari, rientra nei poteri dell’assemblea attenendo alla regolamentazione dell’uso della cosa comune senza sopprimere o limitare le facoltÓ di godimento dei condomini.

Quanto all’applicazione al cancello condominiale di un sistema di apertura automatizzato, secondo la giurisprudenza, essa non costituisce innovazione ma semplice modificazione della cosa comune, perchŔ volta ad un uso del bene pi¨ intenso e proficuo, ad un pi¨ comodo godimento di esso e ad una maggior sicurezza del Condominio, senza implicare alterazione sostanziale o funzionale del bene stesso o mutamento della sua destinazione. Anche il ripristino di un cancello esistente all’origine, ma rimasto inutilizzato per molto tempo, non costituisce innovazione.

Pertanto, le relative delibere non richiedono la maggioranza qualificata prevista per le innovazioni, ma, in prima convocazione, sono valide se approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metÓ del valore dell’edificio, in seconda convocazione, sono valide se riportano un numero di voti che rappresenti il terzo dei condomini e almeno un terzo del valore dell’edificio.

Anche il singolo condomino, di regola, pu˛ installare un cancello sul passaggio comune, purchÚ ne consegni le chiavi agli altri comproprietari. Infatti, tale comportamento Ŕ ritenuto lecito perchŔ non impedisce l’altrui pari uso della cosa comune, ma ha lo scopo di apportare alla cosa comune le modifiche necessarie per il suo miglioramento, sicchŔ non pu˛ considerarsi come spoglio, nŔ come turbativa o molestia del compossesso degli altri comproprietari -come affermato nella sentenza della Corte di Cassazione n.8394/2000-.

Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Regolamento condominiale predisposto dal costruttore.
Antenne paraboliche.
Penali a carico dei condomini morosi.
Videosorveglianza nei condomini.
Notifica di atti indirizzati al condominio.
Deroghe ai criteri di ripartizione delle spese condominiali.
Modifiche del regolamento condominiale.
Quesiti legali-Rifacimento tetto e sottotetto in condominio.
LibertÓ di "parabolica" in condominio
Addobbi natalizi e condominio.
Ripartizione spese condominiali.
Spese comuni per manutenzione ascensore.
Convocazione assemblea condominiale.
Crollo dell’edificio e responsabilitÓ dell’amministratore
Spese per compensi dell’amministratore condominiale.
Chi deve redigere il regolamento condominiale?
Soppressione dell’antenna condominiale.
Spese condominiali controverse.
Conto corrente del condominio.
Rinunzia all’uso dell’impianto centrale di riscaldamento.
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali - Parentela, affinitÓ e famiglia di fatto
Quesiti legali-Persone con disabilitÓ e parcheggio in area condominiale.
Nessuna scadenza per l’assegno di divorzio.
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Assegnazione posti auto nel cortile comune.
Quesiti legali - Chi paga le spese condominiali?
Quesiti legali-Locazione e abitabilitÓ.
L’insegnamento della religione cattolica nelle scuole pubbliche
Quesiti legali- Aria condizionata e condominio.
Quesiti legali-A proposito di pensione di reversibilitÓ.....
Quesiti legali-Tempo di prescrizione a seguito di sentenza.
Costruzione di balconi o terrazzi negli appartamenti.
Quesiti legali-Spese straordinarie e locazione.
Limiti di etÓ nell’adozione
Conto corrente cointestato e convivenza.
Allarme ’fermo auto’
Incidenti stradali e risarcimento danni al trasportato.
Cosa fare quando l’inquilino non se ne va?
Il diritto all’integritÓ psicofisica
Quesiti legali-Cassette postali e condominio.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione