HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Pu˛, il costruttore, nominare l’amministratore?
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

27 luglio 2001

Molto spesso il costruttore, unico originario proprietario dell'edificio, si riserva il diritto di nominare l'amministratore del condominio per un certo periodo di tempo. La validitÓ di siffatta riserva, inserita nei compromessi, nel regolamento condominiale contrattuale o negli atti di compravendita, Ŕ dubbia.

 

Sono validi i "patti" che riservano l’amministrazione del condominio al costruttore?

Molto spesso il costruttore, unico originario proprietario dell’edificio, si riserva il diritto di nominare l’amministratore del condominio per un certo periodo di tempo.

La validità di siffatta riserva, inserita nei compromessi, nel regolamento condominiale contrattuale o negli atti di compravendita, è dubbia.

Infatti, la disciplina codicistica -art.1129 c.c.- prevede la necessità di nominare un amministratore quando i condomini siano almeno cinque e che alla nomina dell’amministratore deve provvede l’assemblea. Se questa non vi provvede la nomina è fatta dall’autorità giudiziaria, su ricorso di uno o più condomini.

Inoltre, l’art.1138 c.c. sancisce l’inderogabilità delle disposizioni sulla nomina dell’amministratore contenute nell’art.1129 c.c., e la giurisprudenza ha avuto modo di affermare che l’ìnderogabilità è assoluta.

Pertanto, è una disciplina che non può subire modificazioni per volontà delle parti. Di conseguenza è da ritenere nulla la clausola - anche se contenuta nei contratti di compravendita delle singole unità immobiliari o nel regolamento contrattuale - che riservi l’amministrazione all’impresa costruttrice per un dato periodo di tempo, per violazione degli artt.1129 e 1138 c.c. (Cass.civ. 19/10/1961 n.2246; Cass.civ. 3/08/1966 n.2155; Tribunale di Napoli, Sez.X 21/03/1989).

Nella pratica, spesso, gli acquirenti non sollevano eccezioni nelle prime assemblee perché non sono a conoscenza dell’invalidità del patto sottoscritto o perché non hanno un candidato da proporre all’assemblea condominiale, ma frequentemente il vizio della nomina viene eccepito in sede di contestazione di attività poste in essere dall’amministratore nominato dal costruttore.

Tuttavia, gli amministratori designati dal costruttore sono soliti inserire nell’ordine del giorno della prima assemblea la voce "ratifica della nomina ad amministratore del Sig....", evitando così ogni contestazione.

Erminia Acri

Avvocato

<

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Assegnazione posti auto nel cortile comune.
Deroghe ai criteri di ripartizione delle spese condominiali.
Criteri di ripartizione delle spese condominiali.
Danno cagionato da animali
Manutenzione straordinaria cortile condominiale.
L’amministratore pu˛ scegliere la ditta per i lavori condominiali?
Assemblea condominiale e deleghe.
Spese condominiali e condomini morosi.
Delibera condominiale di installazione ascensore.
Debiti condominiali.
Quesiti legali-Locazione di immobili e sicurezza.
La scelta dell’amministratore negli stabili di nuova costruzione.
Detenzione animali in condominio.
Recupero spese condominiali.
Parti dell’edificio di proprietÓ comune.
Destinazione a parcheggio di un’area condominiale.
Chi deve redigere il regolamento condominiale?
Infiltrazioni e allagamenti in condominio
Fioriere condominiali.
Regolamento condominiale predisposto dal costruttore.
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali - Parentela, affinitÓ e famiglia di fatto
Diritto al mantenimento del proprio cognome nell’adozione
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Quesiti legali- Assegno e prescrizione.
Quesiti legali - Chi paga le spese condominiali?
Quesiti legali-L’adulterio Ŕ un reato?
Indennizzo per infortunio sul lavoro o malattia professionale.
SolidarietÓ familiare: gli alimenti.
Quesiti legali-Quando un figlio maggiorenne convive more uxorio....
Nessuna scadenza per l’assegno di divorzio.
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
Quesiti legali-CompatibilitÓ tra guida e psicofarmaci.
Gli effetti del matrimonio annullato
Locazione ad uso commerciale e riscaldamento.
Quesiti legali-Rifacimento del terrazzo condominiale.
Quesiti legali-Danni da caduta di albero e locazione.
Quesiti legali - Un genitore ha il dovere di mantenere figlio maggiorenne e nipote?
Quesiti legali-Cambiali scadute non pagate.
Previdenza: condanna alle spese.
Quesiti legali-Contratti e bisogni della famiglia.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione