HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Niente di nuovo...sotto il sole del Sud!
di Mariano Marchese  ( marianomarchese1@gmail.com )

9 luglio 2003

Avevamo appena finito di denunciare lo scandaloso comportamento tenuto da Trenitalia S.P.A. nei confronti degli utenti della zona dell'alto ionio cosentino, con atteggiamenti impositivi e mafiosi come la chiusura di stazioni ferroviarie strategiche per il comprensorio, soppressione di treni a lunga percorrenza modifiche assurde degli orari dei treni, tutto questo in nome di un miglioramento complessivo del servizio offerto ed ecco che Trenitalia s.p.a. dimostra, ancora una volta la sua noncuranza verso la propria utenza, almeno quella della provincia cosentina (ma č del tutto casuale ci chiediamo?) minacciando di sopprimere(temporaneamente) la linea di collegamento Cosenza - Paola per paventati lavori di manutenzione in una galleria, pił precisamente la galleria Santomarco. Spieghiamo subito, per i tanti lettori che non conoscono la realtą infrastrutturale dei luoghi, che tale tratta funge da raccordo, tra la cittą di Cosenza e la costa tirrenica e che questa, ogni fine settimana permette ad un gran numero di utenti di potersi godere qualche ora di sole, dopo una settimana di stressante lavoro sulle spiagge della costa tirrenica, quella inferiore come quella superiore. La mancanza di rispetto di trenitalia si concretizza nel fatto che, ad oggi, si sono avuti circa 7 mesi per poter effettuare i lavori di manutenzione ordinaria de quo e che si sia deciso di farli solo ora, e cioč nel periodo di massimo traffico di passeggeri. Chi pensa ai pendolari, chi al fatto che, di questi tempi la statale 107, unica alternativa alla linea ferrata per quanti volessero recarsi da Cosenza sulla costa tirrenica... PER CONTINUARE LA LETTURA, CLICCARE SUL TITOLO.




...è sommersa dal traffico dei vacanzieri che l’affollano ad ogni ora del giorno dando vita a snervanti ed interminabili file ? Ciò che infastidisce maggiormente, è rappresentato dal fatto che Trenitalia s.p.a.non tenga minimamente conto delle esigenze dei fruitori del servizio ( e che servizio) e, fatto gravissimo, che utilizzi due pesi e due misure per i viaggiatori del nord rispetto a quelli del sud........A cominciare dalle condizioni delle carrozze su cui viaggiano i passeggeri per finire a quelle di alcuni tratti ionici della linea ferrata che risultano essere ancora non elettrificate....e poi dicono che siamo nel terzo millennio! Del resto vedere per credere, o meglio, sarebbe il caso di dire fruire per credere! Vorremmo esaminare però anche l’atteggiamento tenuto da alcuni dirigenti che non hanno il coraggio di assumersi la responsabilità di queste clamorose panzanate e che "giocano" un avvilente quanto umiliante "scaricabarile"....quando si riesce a trovarli, tra un periodo di ferie ed un altro, tra una malattia ed un’ altra! E, per continuare una tradizione che poco ci fa onore, la vicenda è stata risolta in extremis grazie all’intervento di alcuni politici, i quali, hanno ricondotto la dirigenza di Trenitalia S.P.A.( che, nel frattempo aveva scaricato la responsabilità sulla R.S.I. s.p.a., che risulterebbe responsabile del patrimonio infrastrutturale, il gruppo metropolis, i servizi immobiliari e via discorrendo) sulla retta via, garantendo il servizio, già pessimo di suo, e rinviando i lavori al mese di settembre. Ma chi offre un servizio a pagamento, ci chiediamo allibiti, però ben abituati, non dovrebbe garantirlo per correttezza nei confronti dei fruitori ( che pagano regolarmente ed al pari del resto d’Italia) piuttosto che per devozione verso qualche politico che ne farà l’ennesimo, falso cavallo di troia per penetrare nella memoria dell’elettore? Evidentemente NO!

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
La fuga e la coscienza.
Emendamenti pasquali...
Una rotta da invertire...
Assalti...
Buon governo?
Scempio e imbarazzo alla SNIA di Pavia.
Passato il Santo...
Quando la dignitą viene dimenticata.
L’ora delle tenebre!
La rivincita dei senior?
Ma mamma, quando torna?
Il colore della libertą.
Speriamo nelle colombe!
Gli occhi di Karol.
Il caos della democrazia!
Mondo pallone!
Perchč?
Certezza della pena e interesse collettivo.
Scaricabarile...
Una strada, tante piazze
DELLO STESSO AUTORE
Burattini o Marionette?
Terra di Calabria...
Ah...Trenitalia!
Il valore dell’Introspezione...
Punti di vista.
Associazionismo...
L’Unione Europea.
Quanto ci costa?
Una vita in equilibrio.
I Diritti Umani
E’ utile piangere sull’acqua versata?
I falsi ideali del Terrorismo.
Panzane?
Arrestiamone uno...
Danni di guerra.
C’era una volta...
Ndrangheta.
Buona Pasqua...
Un uomo di bianco vestito...
Scritto nell’acqua
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lą del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lą - Curiositą
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
Comunitą e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n° 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione