HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
La festa delle Donne
di Giuseppe Chiaia  ( peppinochiaia@libero.it )

9 marzo 2003





Non si può pensare che con il festeggiamento dell' 8 marzo possa determinarsi ciò che, oramai, è una bellissima realtà.


E’ molto strano che, all’inizio del terzo millennio, si parli, ancora, dell’emancipazione della donna: perché tale festività vorrebbe sottolineare il diritto delle donne alla conquista di una loro completa emancipazione, con conseguente parificazione sociale, giuridica e politica in rapporto al cosiddetto " sesso forte " .

In effetti, tranne qualche impegno ad alto livello da parte delle più accese onorevoli del nostro parlamento, la giornata odierna si consuma in manifestazioni più o meno folkloristiche con l’immancabile conclusione serale al ristorante e gran ballo finale.

Certamente, la differenziazione tra la psicologia femminile e quella maschile è rapportabile, principalmente, alla necessaria e naturale funzione sessuale ( con buona pace del " gay-pride" ) ; ma, oltre a ciò, la stessa formazione culturale subisce una diversificazione, spesso ad opera della famiglia che indirizza le proprie figlie, ( e ciò in molti casi ) verso studi umanistici, artistici o musicali, come se le ragazze abbiano una maggiore predisposizione caratteriale verso tali studii, non ammettendo, invece, che tali scelte culturali appagano, avolte, antiche frustrazioni dei genitori.

Oggi, finalmente, abbiamo l’opportunità di ammirare avvenenti ragazze pilotare, con grande perizia ed alto grado di addestramento, potentissimi aviogetti, oppure maneggiare, con disinvoltura, armi micidiali, oppure vestire le prestigiose divise delle forze dell’ordine, dimostrando, con ciò, che il vero "sesso forte" non è prerogativa esclusiva dell’uomo, ma appartiene, in egual misura, anche alle donne.

Né vale considerare che la maggiore resistenza fisica, o un più accentuato sviluppo neurovegetativo ci rendono superbamente e scioccamente superiori alle donne, perché, d’altra parte, le statistiche assegnano alle donne il primato della longevità, come pure, a loro, spetta una maggiore resistenza alle malattie; se l’uomo prevale nelle abilità motorie (caratteristica del primitivo nostro progenitore che sopravviveva con la pratica della caccia e della lotta) la donna ha maggiori capacità percettive ed è più attenta alla valutazione del dettaglio; come pure, ad essa spetta una verbalità più sciolta ( absit iniuria verbis), una migliore memoria logica, una più fervida immaginazione; tanto, che il successo scolastico arride più alle ragazze che non ai loro coetanei.

Ed allora l’8 marzo, l’8 aprile, e così tutti i giorni, tutti i mesi, tutti gli anni che spettano ad ognuno di noi devono caratterizzare una visione armoniosa della vita sociale, nella quale, ciascuno, sia esso uomo o donna, si predispone a vivere, con gioiosa dignità, il proprio ruolo, una volta distrutto l’ancestrale tabù del cavernicolo.

 

Giuseppe Chiaia (preside)



SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Il caso "Carime"
Aumentiamo il prezzo dell’acqua!
Fuori dal coro.
Benvenuti al TALK - SHOW - Genitori e Figli un rapporto da costruire con competenza
Democrazia...
...E Se Ognuno di Noi Fosse l’Uomo Ragno?
L’atletica LA SBARRA...
Alcide de Gasperi: fu tutta gloria?
Amico latte, amico grana padano. Il latte fresco sale in cattedra.
PROMESSE ELETTORALI...
Benvenuti al TALK-SHOW - Stress da...cartella
Benvenuti al TALK-SHOW - 14 febbraio, San Valentino
Benvenuti al TALK SHOW ...fra il serio ed il faceto!
Il Content manager: Redattore multimediale.
C’era una volta il Natale...
Buon Viaggio TOMMY...
Diritti economici e sociali...
Conciliare Gli Opposti si può...
CinemadaMare 2005... conto alla rovescia.
VACANZE...
DELLO STESSO AUTORE
Aspettando Prometeo.
IL BRIGANTAGGIO
Il Senso del Dovere, Condizionatore di quello del Diritto
I Ricordi. La Speranza.
Riflessioni allo Specchio.
Etica, ragione e fede, nella Divina Commedia
Quante feste!
LA PEDAGOGIA DEL LINGUAGGIO.
NASSIRIYA:
Ma il gioco del calcio è da considerare, ancora, una disciplina sportiva ?
LA GRECIA, CULLA DELLA POESIA
... A proposito dell’Ulisse dantesco...
Lucrezio
Quale futuro per l’ Italia?
Islamismo e Antisemitismo.
Fragmenta italicae istoriae
Genitori, che piacevole incombenza ..
...Mah...
La Pineta di Macchia Sacra.
L’Europa Unita...
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di là del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e là - Curiosità
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
Comunità e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n° 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione