Posted on

Pubblicato su Lo SciacquaLingua

Questo modo di dire, probabilmente, non è molto conosciuto e di conseguenza poco adoperato. Si invita una persona a “scendere dal pero” affinché abbandoni un atteggiamento di superiorità, di snobismo e simili per rendersi conto di appartenere alla schiera delle “persone normali”. La locuzione, insomma, si usa nei confronti di persone presuntuose e superbe. L’espressione richiama l’immagine di colui/colei che dopo essere sceso/a da una pianta molto alta vede tutto ciò che lo/la circonda in un’ottica diversa. Torna, insomma, alla realtà della vita quotidiana. Realtà oscurata dall’altezza (presunzione) dell’albero.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *