Posted on

Pubblicato su Lo SciacquaLingua

Gentile dott. Raso,

in questi giorni non si fa altro che parlare di febbre dovuta all’influenza. Mi piacerebbe conoscere l’origine, linguistica naturalmente, di questa febbre. La ringrazio in anticipo se avrà  la bontà di soddisfare la mia richiesta. Con viva cordialità e auguri per il nuovo anno.

Giovanni S.

Sassari

Cortese Giovanni, l’accontento di buon grado e ricambio gli auguri. È il latino febre(m). Per maggiori dettagli la rimando al dizionario etimologico di Ottorino Pianigiani, anche se molti linguisti non lo ritengono fededegno. Aggiungo che i nostri antenati Latini ritenevano responsabile della febbre una dea, chiamata, per l’appunto, Febris. A lei avevano dedicato tre templi; in uno di questi, situato sul colle Palatino, i devoti, per scongiurare i suoi strali febbrili lasciavano offerte votive che erano, per lo piú, rimedi e farmachi/ci vari contro la… febbre. 

Per quanto attiene all’influenza, la rimando a questo mio intervento.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *