Posted on

Nel silenzio della sera, una luce in lontananza.

Viene debole dal cielo, scende lenta sulla Terra.

Un sorriso sospeso a mezz’aria.

A chi riesce ad apprezzare.

Mi sistemo dolcemente ad osservare e a pensare.

Una giornata di ansie ha impedito di vedere bene fuori,

quello che la Natura riesce a donare.

Così all’improvviso,

come a voler ridipingere il volto a questo giorno ormai andato.

Il silenzio mi accompagna,

lo perseguo e lo lascio dominare.

Sono, così, meglio sostenuta dal piacere di gustare.

Il mio istinto?

Fuori, a passeggiare,

respirando nella neve la freschezza che cancella,

annusando l’aria tersa che profuma di dolcezza.

Non mi voglio rassegnare.

Giro in tondo nelle stanze,

a cercare lo spiraglio da cui meglio vedere.

Poi, stanca, alla fine mi lascio andare.

(19 dicembre 2010)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *