Posted on

Fiera e maestosa si erge

la scogliera mentre, il languoroso

mare, pigramente ne lambisce

le coste. La brezza salmastra

si fonde all’effluvio

di zagare, candido manto

screziato d’ibisco.

Navigli, presenti e passati,

portano in cuor, del gigante

baciato dal sole, l’imago

dipinto nell’occaso infuocato.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *