Posted on

Gestisci il Tuo Tempo

E non farlo gestire agli altri. Dividilo in parti uguali e prova ad usarlo una parte per volta ma con intensità e completezza.

Ricorda, poi, che ai tuoi cari che ti circondano piace avere una porzione del tuo tempo,

prova a distribuirlo in egual misura, eviterai che qualcuno si senta in credito e ti costringa, poi, a dargli gli arretrati mediante eventi per te dolorosi.

Partiamo dal significato del verbo gestire che significa amministrare, condurre, avere in gestione; con riferimento a che cosa, a noi interessa il significato? A noi interessa rispetto all’Essere Umano ed ai suoi componenti, fatti di energia in forma aggregata. Diventa chiaro che gestire il proprio tempo significa impiegare con il massimo profitto la propria energia quindi la propria vita. Così nei rapporti con i propri cari, quelle persone, cioè, con le quali amiamo avere uno scambio “…al positivo”: anche qui è necessario osservare che avere rapporti con i propri cari deve essere un nostro bisogno, ed una nostra precisa scelta. A queste condizioni, utilizzando a pieno il tempo scambiato con l’altro, non ci si sentirà rispettivamente debitori o creditori dell’uno verso l’altro e viceversa.

Francesco Chiaia – 30 marzo 2002.

Tratto da “Vorrei vederci chiaro – Osservando, Riflettendo, Meditando sull’Essere Umano” – Editrice Universitaria Romana ROMA 2001) di Giovanni Russo (Medico Psicoterapeuta Ricercatore), adattate dall’avv. Francesco Chiaia.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *