Posted on

L’ho aspettato e lo aspetto ancora…


L’ho aspettato e lo aspetto ancora…

quell’uomo che viene dall’ombra.

Non ha volto, non ha voce, non ha nome….

ma è lì e non mi dà pace.

L’ho cercato e lo cerco ancora…

ha il viso di chi non so,

mani snelle e labbra da carezzare,

ma non c’è

e non so rassegnarmi.

L’ho trovato e l’ho perduto ancora…

Aveva l’aria di chi sapeva amare..

Ci ho creduto, l’ho seguito,

ne ho fatto un Dio e l’ho pregato!

Quante parole e quante lacrime,

buttate in qualche vicolo sperduto,

affogate in fondo al mio mare,

partite su una barca che non sa come attraccare

…Dove devo cercare!?!

Sono stanca d’inseguirlo

a volte il fiato m’abbandona,

il mio cuore lo cerca

la mia anima si dispera

per averlo perduto… sempre.

L’amai, oh sì… l’amai!

Più di una volta

sotto spoglie diverse,

e mi deluse sempre…in egual modo!

Lo incontro per strada

e non lo riconosco!

Ma forse fino adesso,

nel mio vagare disordinato e smesso,

ho fatto troppi errori

e in questo mio cercare più non dispero.

Mi vesto dei miei stracci di mesta solitudine

e vado avanti…

così come sta scritto

nel mio destino incerto.

Print Friendly, PDF & Email