Posted on

A mia figlia.

 

Vorrei cibarmi solo dei tuoi sorrisi

E cingerti le membra col mio corpo…

Tu che da piccola e indifesa

sei diventata adolescente…

e col tuo passo lungo doppi il mio

di madre ormai matura…

 

Com’è difficile comprendere i tuoi anni

e stare al tuo fianco senza turbare il tuo “crescere”!

 

Vorrei restarti accanto ad ogni passo

e asciugare le tue lacrime con le mie carezze,

ma resto lì a guardarti mentre t’allontani

quando la tua vita chiama

e tu non puoi mancare…

ed io ti lascio andare….

tra mille paure e la speranza che la strada che percorrerai da sola

possa essere quella stessa che io ti avrei indicato

 

Raggio di sole,

illumina il mio cielo ogni mattina

con il tuo sguardo che si apre al giorno…

 

Anche se ti sembrerò distratta

sappi che solo questo mi basterà…..

Print Friendly, PDF & Email