Posted on

Oggi che vedo i tuoi occhi stanchi, lucidi di vita vissuta,

ti stringo forte nei pensieri e nel cuore.

PADRE

Ne è passato di tempo….

La vita fa, dei figli, dei giudici inclementi

finché arriva quel momento in cui  si comprende che i tuoi errori non erano voluti…

e che, anche dietro a gesti inspiegabili,

c’erano il tuo amore a le tue debolezze mai ammesse!

PADRE

oggi che ho capito davvero chi sei. ho temuto di perderti…

Ma sei ancora qui….

con la tua mano rugosa nella mia

e gli occhi, che cercano un sorriso e una carezza.

PADRE

regalami ancora il tuo amore e le tue lacrime di gioia:

Saranno il mio tesoro per la vita!

Print Friendly, PDF & Email