Posted on

Rispondiamo alla domanda di un lettore che ci chiede come si ripartiscono le spese d’acqua tra i condomini.


“Come si suddividono le spese per consumo di acqua in un condominio?”

Il sistema migliore per la suddivisione delle spese relative al consumo di acqua è quello di dividere la spesa in base ai consumi di ogni unità immobiliare, attraverso la lettura dei singoli contatori.


Tuttavia, a volte accade che gli appartamenti non siano dotati di contatori, in questo caso, se manca una diversa norma contenuta nel regolamento condominiale o in una delibera dall’assemblea condominiale, la ripartizione delle spese dell’acqua si effettua in base al numero degli abitanti dei singoli appartamenti, criterio che risponde al principio generale dell’art. 1123 secondo comma codice civile, secondo cui “se si tratta di cose destinate a servire i condomini in misura diversa, le spese sono ripartite in proporzione dell’uso che ciascuno può farne”.

Erminia Acri-Avvocato

Print Friendly, PDF & Email