Posted on

Le domande più semplici sono le più profonde : dove sono nato è dov’è la mia casa è dove sto andando è cosa sto facendo è Pensale e, nel tempo, osserva le tue risposte cambiare…


In ognuno di noi risiede la capacità di possedere salute e malattia, ricchezza e miseria, libertà e schiavitù…

Non posso vivere la vita di una sola altra anima, eppure in diecimila invocano da me la vita. Mi pento di aver consentito che tutto ciò accadesse…

Non esiste problema così grande che non si possa sfuggirlo…

Imparare significa scoprire quello che già sai…fare significa dimostrare che lo sai… insegnare è ricordare agli altri che sanno bene quanto te…Siamo tutti allievi, praticanti, maestri…

Le domande più semplici sono le più profonde :

dove sono nato ?

dov’è la mia casa ?

dove sto andando ?

cosa sto facendo ?

Pensale e, nel tempo, osserva le tue risposte cambiare…

Gli amici ti conosceranno meglio nel primo minuto dell’incontro, di quanto gli estranei possano conoscerti in mille anni… (?)

Sei guidato dalla creatura interiore capace di apprendere, dal gaio essere spirituale che è il tuo io. Non voltare le spalle hai futuri possibili prima di essere certo che non hai niente da imparare da essi. Sei sempre libero di cambiare idea e di scegliere un avvenire diverso (o un diverso passato)…

Un po’ di teoria e molta pratica !

Non esiste nulla che sia un problema senza che sia anche un possibile dono per te…Si ricercano i problemi per i loro doni…

Il legame che unisce la tua vera famiglia non è quello del sangue, ma quello del rispetto e della gioia per le reciproche vite…

Di rado gli appartenenti ad una famiglia crescono sotto lo stesso tetto…

Gli uguali si attraggono…è una legge cosmica…

Alcuni di noi cominciano a imparare inconsciamente…La nostra coscienza non accetta e pertanto operiamo “miracoli” nel sonno…

Tra te e me c’è una specie di accordo mistico…

Moriva dalla necessità di dire quel che sapeva e nessuno era interessato abbastanza da ascoltarlo… mi pareva più solo di quanto credessi…ecco il suo problema…la sua felicità dipendeva da quello che faceva qualcun altro, se imparava…

Cavilla sui tuoi limiti e senza dubbio ti apparterranno…

Perfetto è ciò che è continuamente mutevole (dov’è la noia nella perfezione ?…Dov’è il limite ?…)…

Affezione negativa : se vuoi eliminare una nube dalla tua vita non devi attribuirle tanta importanza (cercando di spazzarla via con tutti i mezzi che hai)…ma “semplicemente” rilassati ed eliminala dai tuoi pensieri…Tutto qui…

Vuoi vedere più in là ?…Dovrai salire più in alto !…

Il mondo è il tuo quaderno degli esercizi, sei libero di scriverci assurdità, menzogne o di strappare le pagine…

Il vero peccato originale è limitare l’essere…

Mi accigliai…se aveva capito ciò che gli stavo chiedendo, perché non mi rispondeva chiaramente ?…Era un piccolo espediente per aiutarmi ad essere preciso nel pensare…

Sicché, solo perché qualcosa è difficile nemmeno provi a farla ?…Anche camminare è stato difficile…ricordi?

Quando comincio a penetrarti è il momento di lasciarti solo, per un po’…

Quattro miliardi di persone vivono in quattro miliardi di mondi diversi…

La tua coscienza è il metro della schiettezza del tuo egoismo…ascoltala attentamente…

Scegliamo noi se lasciare che gli altri ci nuocciano o no…scelte…scelte…

Ogni persona, tutti gli eventi della tua vita sono lì, perché tu li hai attratti lì…Quello che decidi di farne dipende da te…

Siamo ferro con avvolto filo di rame, e ogni volta che vogliamo magnetizzarci possiamo farlo…lasciamo passare la nostra energia interiore nell’avvolgimento e riusciamo ad attrarre qualsiasi cosa vogliamo…Siamo più di una comune calamita, che non è ansiosa di sapere come funziona, attrae alcune cose e ne lascia altre…

Mentre risplendiamo quali siamo, facendo ciò che si vuole fare davvero, si allontanano coloro i quali non hanno niente da imparare da ciò che siamo e sono attratti coloro che hanno da imparare e dai quali abbiamo da imparare…nel frattempo puoi sentirti parecchio solo…

Come un uomo pensa così egli è…

La verità non ha passato né futuro…

Non esisto per lasciare un segno nel mondo…esisto per vivere la mia vita in un modo che mi renda felice…

Fai agli altri quello che sinceramente senti di dover fare…non necessariamente assecondandoli se ciò lo ritieni negativo…

Per poter vivere libero e felice devi sacrificare la noia…e non sempre è facile…

Non lasciarti sgomentare dagli addii…un addio è necessario prima che ci si possa ritrovare…e il ritrovarsi dopo momenti o esistenze è certo per coloro che sono amici…

IN UN’INTERA ESISTENZA IMPARERÒ’ A NON FAR DIPENDERE DA ALTRI LA MIA FELICITA’

L’indizio della tua ignoranza è l’intensità con cui credi nell’ingiustizia e nelle tragedie… “quello che il bruco chiama fine del mondo…per il mondo è una farfalla..”

MI SONO LASCIATO UCCIDERE PERCHÉ’ A TE OCCORRE FAR PRATICA NEL RESTARE IMPERTURBATO DALLE APPARENZE…E NON RATTRISTATO DA ESSE…

NON SI DEDUCE LA CAPACITA’ DI UN MAESTRO DALLA VASTITÀ’ DELLE FOLLE CHE LO ASCOLTANO…

Si ringrazia Katia Caprarelli per avere cercato e trovato tale materiale.

Questa operazione rispetta l’Art. 65 della legge sul diritto d’autore

Print Friendly, PDF & Email