HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Quesiti legali-L’adulterio è un reato?
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

16 marzo 2003

Rispondiamo alla domanda di un lettore che ci chiede se l'adulterio rientri nella categoria dei reati e quali sanzioni comporti.


"L’adulterio è un reato? Quali conseguenze derivano dal tradimento?"

La fedeltà tra i coniugi è uno dei doveri fondamentali che nascono dal matrimonio -oltre a quello della collaborazione, assistenza, ecc.-.

Tempo addietro il dovere di fedeltà, inteso come fedeltà sessuale o sentimentale, aveva un valore così rilevante che l’ordinamento giuridico prevedeva conseguenze penali in caso di violazione. Infatti, il codice penale prevedeva due figure di reato:

- il reato di "adulterio" a carico della moglie che avesse tradito il marito, per il quale era prevista la pena della reclusione fino ad un anno (art.559 codice penale);

- il reato di "concubinato" a carico del marito che avesse tenuto una concubina nella casa coniugale o altrove, per il quale era stabilita la pena della reclusione fino a due anni (art.560 codice penale).

Tuttavia, la Corte Costituzionale, con due sentenze rispettivamente del 1968 e del 1969, ha dichiarato costituzionalmente illegittimi questi due articoli, sicchè oggi la violazione del dovere di fedeltà non costituisce più un reato. Però il dovere di fedeltà continua ad avere rilevanza sul piano giuridico, oltre che sociale, ed è inteso dalla giurisprudenza nel senso di ’lealtà’, ossia come impegno reciproco dei coniugi di non tradire la fiducia dell’altro.

Pertanto, la violazione di tale dovere non ha più conseguenze penali, ma può avere rilevanti conseguenze in campo civilistico. Ad esempio, l’infedeltà può essere causa di addebito della separazione a carico del coniuge colpevole della violazione, quando si tratti di adulterio frequente o ingiurioso e da esso sia derivata la frattura del rapporto coniugale.

Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Quesiti legali-Contratto telefonico e mutamenti di prezzo.
Quesiti legali-Pensione di reversibilità al coniuge divorziato.
Quesiti legali- Fallimento società in accomandita semplice.
Quesiti legali- Accesso su strada pubblica e passo carrabile.
Quesiti legali- Comunione legale dei beni.
Quesiti legali-Assenza dal lavoro per malattia e visita di controllo.
Quesiti legali-Condominio e proprietà comune.
Quesiti legali-Di chi è il sottotetto?
Quesiti legali-Acquisti fatti in saldo.
Quesiti legali- Licenziamento di colf e badanti.
Quesiti legali-Condominio: amministratore e resa del conto
Quesiti legali-La ripartizione delle spese nel condominio.
Quesiti legali-Verbali di contravvenzioni stradali illegittimi.
Quesiti legali-Condominio: vendita del cortile comune.
Quesiti legali-Passo carrabile.
Quesiti legali - Spese riscaldamento centralizzato.
Quesiti legali-Danni dei morsi dei cani randagi.
Quesiti legali-Separazione dei coniugi e riconciliazione.
Quesiti legali-Eredità e cause civili.
Quesiti legali-A proposito di pensione di reversibilità.....
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali - Parentela, affinità e famiglia di fatto
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
Diritto al mantenimento del proprio cognome nell’adozione
Quesiti legali - Cambio di abitazione o di residenza.
Quesiti legali - Un genitore ha il dovere di mantenere figlio maggiorenne e nipote?
Assegno Nucleo Familiare e separazione.
Il ruolo del socio accomandante nelle s.a.s.
Quesiti legali-Cambiali scadute non pagate.
Quesiti legali - Chi paga le spese condominiali?
Quesiti legali-Spese straordinarie e locazione.
Quesiti legali-Persone con disabilità e parcheggio in area condominiale.
Ripetizione delle somme indebitamente percepite da invalidi civili.
Quesiti legali-Quando un figlio maggiorenne convive more uxorio....
Nessuna scadenza per l’assegno di divorzio.
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Estinzione dell’obbligo di mantenimento del figlio maggiorenne.
Quesiti legali-Condominio: vendita del cortile comune.
La scomparsa del coniuge
Sosta abusiva nel cortile condominiale.
Quesiti legali-Assegnazione casa coniugale e spese condominiali.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di là del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e là - Curiosità
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
Comunità e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n° 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione