HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Il Pensiero e l’Errore in relazione al Tempo e allo Spazio.
di Giorgio Marchese  ( direttore@lastradaweb.it )

30 agosto 2018



Quando, Psicologia e Fisica Quantistica, si incontrano...


Avrei bisogno di una definizione del termine “errore” e, già che ci siamo, anche di una di “spazio” in relazione al “tempo” e alla velocità del pensiero. Grazie

G. I.

Errore deriva da “errare”, che i latini identificavano col significato di andar vagando senza sapere dove, come brancolando nelle tenebre. Potremmo, quindi, intendere tale vocabolo della lingua italiana come allontanamento dal vero, dal giusto, dalla norma, in funzione di ciò che si è pensato e prodotto.

Col termine “spazio” si individua quell’entità più o meno limitata e indefinita nella quale sono situati dei corpi o degli oggetti.

A questo punto, una premessa

Ognuno di noi nasce con una sorta di “sistema operativo” perfettamente funzionante e capace di consentire un corretto funzionamento metabolico. Carl Gustav Jung, a tal proposito, si riferiva al famoso “INCONSCIO COLLETTIVO” risultante da miliardi di anni di evoluzione (dal Big Bang ad oggi) nel quale (per quanto riguarda noi umani) si sono “calati” numerosi Archetipi (riti, tradizioni e simili) che, confrontandosi con le esperienze individuali, danno luogo a quello che è conosciuto come “INCONSCIO PERSONALE”.

In pratica

Il compito dell’attività di Pensiero è quello (fondamentalmente) di creare degli adattamenti per ogni esperienza che facciamo e che scombussola l’equilibrio” di base, in maniera da riportare il sistema in in una sorta di equilibrio migliore del precedente.

Il tutto nasce dal movimento dei quark (nei protoni e nei neutroni) che generano i primi impulsi “vitali” intracorporei che, colpiti da sollecitazioni esterne, devono ricombinarsi per riportarsi “in asse”. Questo lavoro (a livello di Fisica delle particelle) è reso possibile dall’attività di Pensiero. Tali informazioni escono dal nucleo dell’atomo, intercettano l’elettrone più vicino e lo accelerano in maniera da portarlo ad un orbita più esterna, con l’obiettivo di portare l’informazione agli atomi vicini. Siccome la velocità dell’elettrone oscilla fra 150 e 320 “attosecondi” che è più o meno l’1% della velocità della luce, possiamo ipotizzare che l’attività di Pensiero arrivi fino a 3000 km orari

Interessante sapere che

Una attività “basale” di Pensiero è presente in ogni cellula dell’organismo (infatti, ognuna delle nostre cellule, è in grado di organizzare strategie di sopravvivenza e di lavoro specialistico)

La capacità di determinare la strutturazione e il funzionamento della Personalità è possibile per l’attività di neuroni e nevroglia di zone “nobili” del nostro sistema nervoso

Quindi, per rispondere al quesito...

Siccome il tempo è quell’intervallo stabilito o previsto per il compiersi di un’azione e misura il trascorrere degli eventi in una successione illimitata di istanti, possiamo concludere che l’attività del Pensiero (che è la struttura principale della nostra mente, che ha come scopo quello della costruzione delle idee, mediante il meccanismo della riflessione, per l’elaborazione delle strategie più idonee alla risoluzione dei problemi relativi all’appagamento di bisogni e desideri) si esplica all’interno dello spazio intracellulare in maniera da determinare quel meccanismo epigenetico che “sceglie” quali proteine produrre (da usare per attività fisiche e mentali) nel rispetto del tempo scandito da quelle leggi riguardanti l’energia che la moderna fisica quantistica studia. Gli errori sono il frutto di riflessioni scorrette conseguenti ad elementi acquisiti in memoria senza una adeguata verifica logica.



G.M. - Medico Psicoterapeuta

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Il Pensiero e la coscienza di sÚ.
L’etÓ biologica e la buona salute.
La sensibilitÓ della donna e dell’uomo...
Psicoterapia, personalitÓ, epigenetica.
Cervelli ribelli?
Il grande network - Parte prima.
Ipotalamo, ipofisi e Sistema neurovegetativo.
Psiconeurobiologia dell’Amore.
Il Percorso.
Il rapporto con se stessi...
La biochimica delle emozioni.
Neuroni e Nevroglia.
Il nostro cervello...
Endorfine.
Il meccanismo dell’Apprendimento.
Il grande Network - Parte seconda.
La Mente e i tumori.
L’Eroe dei due Mondi.
Tessuto Nervoso.
Il grande Network - Parte terza.
DELLO STESSO AUTORE
La biochimica delle emozioni.
L’importanza di ridimensionare l’attaccamento ai beni materiali.
Tessuto Nervoso.
Paura, autostima e sensi di colpa...
L’ansia e la paura.
Il Male oscuro?
Come si rinnova l’amore?
Neuroni e Nevroglia.
Goodbye, Giancarlo!
La solitudine.
La sensibilitÓ della donna e dell’uomo...
Il mondo delle emozioni.
Il mondo della Paura.
Capire l’antifona - Lettera F.
Sua maestà... l’emozione!
Il valore dell’appartenenza.
La Trasgressione...
Il Pensiero e la coscienza di sÚ.
Il nostro cervello...
Quesiti - La deflorazione.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione