HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Stress...
di Giorgio Marchese  ( direttore@lastradaweb.it )

16 luglio 2018



Ridurlo, con l'autoconciliazione.


Partendo dalla definizione del termine "conciliazione" (dal latino "concilum" = unione, vincolo) inteso come "raggiungimento di un accordo con pacificazione", come si può attuare questa condizione nella vita quotidiana, prima nel rapporto con se stessi e, poi nel rapporto con gli altri?

Bisogna acquisire la consapevolezza del concetto di libertà relativa. Ad esempio, rendendosi conto del fatto che la vita è complessa e ci pone di fronte a delle difficoltà fisiologiche, anomale, procurate da altri o da noi stessi. Se riusciamo a ricordarci che esiste una graduatoria di valori (che riguardano bisogni, beni e servizi), dovremmo verificare la possibilità di appagare quelli più importanti e, via via, il resto. In questo modo avremo la certezza di seguire la strada più corretta possibile, anche in circostanze difficili. E questo è il percorso, tra l’altro, che aiuta il processo che porta, poi, ad una maggiore tranquillità della nostra persona. Tutto sommato, è un processo semplice che, spesso, dimentichiamo.

Infatti...

Ogni volta che ci troviamo di fronte a un problema, la nostra mente cerca di studiare delle strategie appropriate per la risoluzione. Quando i problemi sono tanti, si corre il rischio di "intossicarsi" per la produzione di tossine legate al troppo impegno priconeurologico (ma, anche, endocrino e immunitario): questo, ci fa perdere di vista quello che è più importante e, quindi, non riusciamo a distinguere, quest’ultimo, da quello che è meno importante; sostanzialmente, a queste condizioni, non siamo in grado di accorgerci della priorità di eventi da portare avanti rispetto ad altri elementi che possiamo tralasciare o, comunque, rimandare.

Se poi aggiungiamo il fatto che, per tutto ciò di cui non riusciamo a trovare una soluzione (per i motivi appena citati) rimane la fatica mentale per la ricerca della strada migliore per portarlo a termine, noi avvertiamo il fastidio di questa attività che non smette.

È come chiedere a un computer di eseguire più operazioni contemporaneamente: l’apparecchio ne risente, rallenta il lavoro e, a volte, può anche bloccarsi. In questo modo, è fin troppo evidente che non riusciremo a creare alcun tipo di conciliazione interiore; infatti, creiamo dei conflitti interni per troppo lavoro mentale, senza mettere in atto la necessaria scala di priorità.

Giorgio Marchese – Medico Psicoterapeuta


SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Quesiti - Banche e accesso al credito...
Quesiti - Gli errori di valutazione in relazione al tempo e allo spazio.
Quesiti - Il controllo e la gestione dell’ansia.
Quesiti - Tre metri sopra il cielo...
Quesiti - Emozioni intestinali.
Quando la tecnologia fa male ai ragazzi.
Quesiti - Le ossessioni.
Quesiti - Il tradimento.
Gorghi e ingorghi mentali.
Ansia acuta e cronica...
Il carattere - 1░
Quesiti - IdentitÓ e scelte sessuali: facciamo chiarezza.
Come si gode una vacanza?
L’IdentitÓ.
Quesiti - Genio si nasce?
Depressione e attacchi di panico.
Vigilanza, attenzione, concentrazione e riflessione.
Come si tengono a bada le idee scorrette...
Vittime dello stress...
Quesiti - La psicoterapia
DELLO STESSO AUTORE
La biochimica delle emozioni.
Tessuto Nervoso.
Quesiti - La deflorazione.
Il Pensiero e la coscienza di sÚ.
L’etÓ della saggezza.
La forza della vita.
A come Amore.
Essere Precario...
L’angoscia esistenziale.
La vita che vorrei...
L’ansia e la paura.
Il senso vero, della vera vacanza.
SOS ALZHEIMER e Counseling solidale.
Psiconeurobiologia dell’Amore.
L’onore delle armi.
La Trasgressione...
La solitudine.
Non arrenderti mai!
Parkinson...
A proposito di Amicizia...
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione