HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Manutenzione straordinaria cortile condominiale.
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

21 marzo 2012



Quali criteri per ripartire le spese?



 

L’individuazione del criterio della spesa per le opere di manutenzione straordinaria del cortile non è sempre agevole, risultando dubbia l’applicazione del criterio per millesimi di proprietà o di quello che collega l’entità del contributo dei singoli condomini all’utilità che ciascuno trae dalla cosa comune.

 

Da qui le frequenti pronunce della giurisprudenza in materia, che in più occasioni ha ribadito i seguenti principi, in relazione al tipo di intervento:

- se l’opera di manutenzione straordinaria riguarda esclusivamente la manutenzione o la riparazione della pavimentazione del cortile, la relativa spesa deve essere posta a carico di tutti i condomini in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno, in virtù dell’applicazione analogica dell’art. 1125 codice civile, che pone le spese per la manutenzione e la ricostruzione dei soffitti, delle volte e dei solai, in parti uguali, a carico dei proprietari dei due piani l’uno all’altro sovrastanti, lasciando a carico del proprietario del piano superiore la copertura del pavimento e a carico del proprietario del piano inferiore l’intonaco, la tinta e la decorazione del soffitto.

- se l’intervento riguarda anche la struttura sottostante, ossia il solaio con la relativa impermeabilizzazione, la spesa è da porre a carico, in parti eguali, tra tutti i condomini contitolari del cortile, da un lato, ed i proprietari esclusivi dei garage sottostanti, dall’altro.

 

Tale interpretazione delle norme è giustificata in considerazione del fatto che il cortile comune non perde mai la funzione di dare aria e luce al condominio, né la “funzione di generico ed indifferenziato calpestio” da parte dei condomini residenti, e quella di consentire "l’accesso dei furgoni, per il rifornimento dei negozi, come di altri veicoli", sicchè non si ritiene di poter escludere la compartecipazione di tutti i condomini alle spese per la copertura del pavimento del cortile, in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno (v., tra tante, sentenza Corte di Cassazione n.2243/2012).

 

 

Erminia Acri-Avvocato

 

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Modifiche del regolamento condominiale.
Veranda e condominio.
Un condomino pu˛ dissociarsi dalle liti?
Rumori molesti in condominio.
Delibera condominiale di installazione ascensore.
Il distacco dall’impianto di riscaldamento centralizzato
Violazione del regolamento condominiale.
Tabelle millesimali.
Modifiche del regolamento condominiale.
Caminetto e condominio.
Inadempienze spese condominiali
Criteri di ripartizione delle spese condominiali.
Quando il singolo comproprietario anticipa le spese....
Manutenzione delle “terrazze a livello” di uso esclusivo.
La scelta dell’amministratore negli stabili di nuova costruzione.
Condominio: riparto spese straordinarie e ricorso al decreto ingiuntivo.
Detenzione di animali negli edifici condominiali
Assegnazione posti auto nel cortile comune.
Fioriere condominiali.
Elezione dell’amministratore condominiale.
DELLO STESSO AUTORE
Il ruolo del socio accomandante nelle s.a.s.
La patente di guida vale come documento di riconoscimento.
Quesiti legali - Chi paga le spese condominiali?
Assegnazione posti auto nel cortile comune.
Lesioni da caduta e risarcimento danni
LibertÓ di "parabolica" in condominio
Estinzione dell’obbligo di mantenimento del figlio maggiorenne.
Crediti condominiali e prescrizione.
Indennizzo per infortunio sul lavoro o malattia professionale.
Quesiti legali-Cambiali scadute non pagate.
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
Quesiti legali-L’adulterio Ŕ un reato?
Cosa fare quando l’inquilino non se ne va?
Revoca dell’amministratore di condominio.
Locazione commerciale: recesso anticipato dell’inquilino.
Requisiti per iscriversi all’ordine dei giornalisti
Quesiti legali- Obbligo di restituzione dei doni tra ex fidanzati.
Rapporto fra genitori e figli nel diritto di famiglia
Quesiti legali-Spese straordinarie e locazione.
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa

PROPRIETARIO Neverland Scarl
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione