HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Certificati e dichiarazioni sostitutive.
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

24 gennaio 2012



Dal 1░ gennaio 2012 nuove norme nei rapporti tra Pubblica amministrazione e privati.



La disciplina dei certificati e delle dichiarazioni sostitutive di cui al D.P.R. 445/2000 è stata modificata da nuove disposizioni introdotte dalla legge n.183/2011, il cui articolo 15, in vigore dal 1° gennaio 2012, prevede, tra le altre novità, che le certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati. Nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi i certificati e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive di certificazione.


Pertanto, sia la Pubblica Amministrazione sia i gestori dei pubblici servizi non possono richiedere i certificati concernenti stati, qualità personali e fatti elencati nell’art. 46 del D.P.R. 445/2000 - per i quali era già prevista l’autocertificazione-. Gli stessi soggetti, ove necessario, sono tenuti ad acquisire d’ufficio le informazioni oggetto delle dichiarazioni sostitutive, nonché tutti i dati e i documenti che siano in possesso delle pubbliche amministrazioni, previa indicazione, da parte dell’interessato, degli elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni o dei dati richiesti, ovvero ad accettare la dichiarazione sostitutiva prodotta dall’interessato.


La mancata accettazione delle dichiarazioni sostitutive o la richiesta di certificati o di atti di notorietà costituisce violazione dei doveri d’ufficio.


La nuova normativa dell’acquisizione dei dati da parte delle amministrazioni procedenti nei rapporti con le altre amministrazioni e con i privati, che ha come obiettivo la completa “decertificazione” nei rapporti tra pubblica amministrazione e cittadini, prevede, inoltre, che, per i certificati attestanti fatti e stati personali di cui si è detto sopra, rilasciati su richiesta dei privati dalle pubbliche amministrazioni, sui certificati stessi sia apposta, a pena di nullità, la dicitura, “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della Pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizio”.

La mancanza di tale dicitura sui certificati rilasciati dall’amministrazione costituisce violazione dei doveri d’ufficio.


E’ opportuno tenere presente che l’autocertificazione e le dichiarazioni sostitutive di notorietà devono essere utilizzate solo nei rapporti con le amministrazioni pubbliche (ossia tutte le Amministrazioni dello Stato, inclusi gli istituti e le scuole di ogni ordine e grado, le istituzioni universitarie, le aziende e le amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo, le regioni, province, comuni e comunità montane, I.A.C.P., camere di commercio ed ogni altro ente di diritto pubblico) e nei rapporti con imprese esercenti servizi di pubblica necessità e di pubblica utilità (aziende di fornitura del gas, dell’energia elettrica, aziende telefoniche, ecc.), ma non anche nei rapporti con l’autorità giudiziaria nello svolgimento di funzioni giurisdizionali, nè nei rapporti coi privati, che hanno la possibilità di accettare l’autocertificazione, ma non sono obbligati a farlo.




Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Contestazioni delle contravvenzioni stradali.
Multe per violazione del codice stradale e ricorsi.
Trasferimento ramo d’azienda.
Lavori usuranti.
IndennitÓ di accompagnamento agli stranieri.
A proposito di residenza.....
IndennitÓ di maternitÓ a carico dell’INPS.
La manovra finanziaria 2010-2013.
Prestazioni economiche invalidi civili.
Trasporto di persone ed animali sull’auto.
Danno autoprovocato dall’alunno.
Annullamento di contravvenzioni stradali.
Limiti alle multe degli ausiliari del traffico.
Assegno al nucleo familiare.
NovitÓ su autovelox.
Contravvenzioni stradali e notifiche a mezzo posta.
Modifiche al Codice della Strada.
Contratto “preliminare” di vendita.
Accertamento violazioni dei limiti di velocitÓ.
Incidenti stradali e risarcimento danni al trasportato.
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Quesiti legali - Parentela, affinitÓ e famiglia di fatto
Quesiti legali-Se il regolamento di condominio non viene rispettato....
Quesiti legali- Assegno e prescrizione.
Quesiti legali-CompatibilitÓ tra guida e psicofarmaci.
Indennizzo per infortunio sul lavoro o malattia professionale.
Quesiti legali-Quando un figlio maggiorenne convive more uxorio....
Quesiti legali - Tassa per il passo carraio.
Quesiti legali-Danni da caduta di albero e locazione.
Nessuna scadenza per l’assegno di divorzio.
Quesiti legali - Un genitore ha il dovere di mantenere figlio maggiorenne e nipote?
Locazione ad uso commerciale e riscaldamento.
Quesiti legali-Quando il portone condominiale Ŕ rotto...
Quesiti legali-L’adulterio Ŕ un reato?
Quesiti legali-Cassette postali e condominio.
Assegnazione posti auto nel cortile comune.
Quesiti legali-Videocitofono e condominio.
Non Ŕ in colpa la moglie che non segue il marito.
Quesiti legali - Chi paga le spese condominiali?
Limiti alla ripetizione di trattamenti pensionistici INPS.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione