HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
Quesiti legali- Caduta di calcinacci dal cornicione.
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

23 giugno 2011



L'amministratore Ŕ tenuto ad anticipare le somme necessarie per i lavori di manutenzione?



In un condominio che amministro, il cornicione si sta sgretolando. Io provvedo agli interventi urgenti per evitare cadute di calcinacci, però è necessaria un’opera risolutiva del problema, che ha dei costi, di cui i condomini non vogliono farsi carico. So quali sono le mie responsabilità, ma sono tenuto anche ad anticipare le spese di una ristrutturazione che è diventata urgente?”





L’art. 677 codice penale (Omissione di lavori in edifici o costruzioni che minacciano rovina) stabilisce che Il proprietario di un edificio o di una costruzione che minacci rovina ovvero chi è per lui obbligato alla conservazione o alla vigilanza dell’edificio o della costruzione, il quale omette di provvedere ai lavori necessari per rimuovere il pericolo, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 154 a euro 929. La stessa sanzione si applica a chi, avendone l’obbligo, omette di rimuovere il pericolo cagionato dall’avvenuta rovina di un edificio o di una costruzione. Se dai fatti preveduti dalle disposizioni precedenti deriva pericolo per le persone, la pena è dell’arresto fino a sei mesi o dell’ammenda non inferiore a euro 309”.


L’amministratore, quindi, è responsabile, anche penalmente, se un edificio condominiale versa in cattivo stato. Tuttavia, salvo il necessario intervento per i lavori che abbiano carattere d’urgenza, come far eliminare i pezzi che minacciano di distaccarsi e delimitare la zona nella quale v’è rischio che cada ulteriore materiale, in una recentissima sentenza, la Corte di Cassazione, Pen., Sez. I (sent. 2 maggio 2011, n. 1679) ha asserito che “Nel dare la possibilità all’amministratore di ordinare lavori che rivestono carattere d’urgenza, non obbliga lo stesso, in caso di mancanza di fondi, ad anticipare le somme necessarie per i lavori, né gli conferisce il potere di impegnare economicamente il condominio nei confronti della ditta che dovrà eseguire gli interventi. Ancora, l’interpretazione data all’art. 677 c.p., sarebbe erronea, poiché l’obbligo di rimuovere il pericolo ricade sull’amministrazione, ma risorge in via autonoma, a carico dei singoli, quando per cause accidentali l’amministratore non sia in condizioni di operare.”




Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Quesiti legali-Azione legale contro il condominio.
Quesiti legali-Condominio e codice fiscale.
Quesiti legali-Mandato dell’amministratore condominiale.
Quesiti legali-Persone con disabilitÓ e parcheggio in area condominiale.
Quesiti legali-Recupero somme dai condomini morosi.
Quesiti legali-Ipoteca “esattoriale”.
Quesiti legali-Mantenimento dei figli.
Quesiti legali - Quesiti sul Diritto di Famiglia
Quesiti legali - Allarme ascensori.
Quesiti legali-Benefici infermita’ per causa di servizio.
Quesiti legali-Divorzio e nuove nozze.
Quesiti legali-Case intestate a figli minorenni.
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Quesiti legali-Ipoteca per mancato pagamento di cartelle esattoriali.
Bonus bebŔ.
Quesiti legali- spese di manutenzione tetto di proprietÓ esclusiva.
Quesiti legali-Sosta sulle strisce blu e permesso invalidi.
Quesiti legali-Chi paga le spese di manutenzione del lastrico solare?
Quesiti legali-Abusi condominiali.
Quesiti legali-Revocare l’amministratore condominiale.
DELLO STESSO AUTORE
La patente di guida vale come documento di riconoscimento.
Il ruolo del socio accomandante nelle s.a.s.
Assegnazione posti auto nel cortile comune.
Quesiti legali-L’adulterio Ŕ un reato?
Lesioni da caduta e risarcimento danni
Indennizzo per infortunio sul lavoro o malattia professionale.
Requisiti per iscriversi all’ordine dei giornalisti
LibertÓ di "parabolica" in condominio
Locazione commerciale: recesso anticipato dell’inquilino.
Quesiti legali - Chi paga le spese condominiali?
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
Quesiti legali-Spese straordinarie e locazione.
Revoca dell’amministratore di condominio.
Quesiti legali-Cambiali scadute non pagate.
Cosa fare quando l’inquilino non se ne va?
A chi tocca la casa familiare?
Caminetto e condominio.
Rapporto fra genitori e figli nel diritto di famiglia
Titolo di studio estero.
La ripartizione delle spese nella manutenzione del tetto.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lÓ del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lÓ - CuriositÓ
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
ComunitÓ e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n░ 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione